Voglia di divertirsi con gli amici, macchine super veloci e, soprattutto, belle donne. La vita di Aleksandr Kokorin, 23enne astro nascente del calcio russo, è ben raccontata dal profilo ufficiale di Instagram del giocatore. Uno stile di vita, simile a quello di molti altri protagonisti del calcio, che a volte può però procurare qualche piccolo/grande problema. E' quello che è capitato, la scorsa notte, proprio all'attaccante della Dinamo Mosca e della nazionale di Fabio Capello, beccato in uno strip club in dolce compagnia. La notte di festa del giocatore, adesso rischia di essere ricordata a lungo dal diretto interessato che, presumibilmente, dovrà dare spiegazioni non solo alla sua società, ma anche alla sua fidanzata. Durante la serata, e dopo qualche bicchiere di vino, l'attaccante si è infatti "concesso" agli abbracci affettuosi di un paio di ragazze poco vestite, incurante degli scatti provenienti (probabilmente) da un telefono cellulare. Sono così bastati un paio di "click", e la seguente pubblicazione su un noto tabloid russo, per scatenare le polemiche e aprire il processo mediatico nei confronti di Kokorin.

Uomo mercato per Arsenal e Roma – Cresciuto nella Lokomotiv Mosca, passato alla Dinamo qualche anno più tardi, strapagato dall'Anzhi e tornato a Mosca nel 2013, Aleksandr Kokorin è uno dei diamanti più grezzi della scuola calcio russa. Attaccante dotato di due piedi "educati" e abile a ricoprire tutti i ruoli d'attacco (dall'esterno alla prima punta), Kokorin è tra i giocatori preferiti da Fabio Capello, ed è diventato uomo mercato per molti club europei. A muoversi, per prime, sul giocatore sono state l'Arsenal e la Roma. I dirigenti dei "Gunners", per nulla spaventati dalla quotazione del ragazzo (20 milioni di euro), hanno già mosso i primi passi dopo le indicazioni positive di Arsene Wenger. Anche all'ombra del "Cupolone", però, l'interesse per l'attaccante è più che mai vivo. Il club giallorosso, ben consigliato da "Don Fabio", si mosse già nel 2013 con i primi sondaggi sul talento russo. Per entrambe, l'ostacolo maggiore potrebbe però essere l'ingaggio di Kokorin che, attualmente, risulta tra i giocatori più pagati in Russia con uno stipendio che sfiora i 6 milioni di euro netti annui.