Dopo le precedenti "scappatelle", Wayne Rooney sarebbe un'altra volta caduto tra le braccia di un'altra donna. Secondo il tabloid "Sun", che ha avvalorato la sua ipotesi pubblicando anche qualche scatto compromettente, l'ex giocatore del Manchester avrebbe infatti passato una nottata con un'avvenente donna mora in un hotel di Vancouver: città dove si trovava con la sua squadra. il DC United, per la partita contro i Whitecaps.

Nonostante la sconfitta di misura contro i canadesi, Rooney e compagni hanno comunque passato la serata in un noto locale e successivamente in una discoteca, dove Rooney avrebbe fatto conoscenza di questa donna misteriosa. Come rivelato da una fonte interna del club, "i giocatori sono stati indirizzati in un’area VIP, con servizio al tavolo e dove c’erano un paio di ragazze che ballavano sui cubi. Sembrava una serata tra ragazzi che stavano bevendo qualcosa".

Foto tratta da "Sun"
in foto: Foto tratta da "Sun"

La rabbia della moglie Coleen

Durante la serata, sempre secondo questo testimone oculare, Rooney sarebbe stato avvistato mentre chiacchierava intensamente con una mora. "Sembrava che sapesse chi fosse – ha continuato la fonte del club – Stavano parlando abbastanza vicini. Certamente era più che una semplice interazione di una fan che gli voleva parlare. Lei si sporgeva verso di lui e gli sussurrava cose nell’orecchio e lui aveva le braccia intorno alla sua vita". Al termine della serata, il giocatore e la sua speciale tifosa sono stati poi paparazzi nella hall di un albergo e davanti all'ascensore che li avrebbe portati in camera.

Una situazione che ovviamente non è andata giù a Coleen Rooney: la moglie dell'attaccante inglese, stanca delle frequenti scappatelle del marito. Dopo aver letto gli articoli dei tabloid e dopo aver visto le foto compromettenti, la donna ha infatti chiesto al marito di tornare subito in Inghilterra: una richiesta che però il giocatore non potrebbe accontentare, perché rischierebbe di infrangere il suo contratto con il DC United.