Le ultimissime notizie di oggi di calciomercato sulla Roma, mettono in risalto un aspetto importante: l’attacco. Con Dzeko corteggiato dall’Inter e quasi convinto dalla possibilità di vestire nerazzurro, nonostante la buonissima prova contro il Lille, il club giallorosso è costretto a trovare un’alternativa là davanti. A questo però, va aggiunto anche il malessere di Schick che vorrebbe cambiare aria e di Fonseca che non sarebbe molto entusiasta del ceco. A questo punto si aprono dunque diversi scenari.

Petrachi non ha mai fatto mistero che gradirebbe Higuain, ma se la Juventus non si oppone al trasferimento, il giocatore continua a fare muro perché convinto di potersi giocare le sue possibilità in bianconero. Si parla tanto di Fernando Llorente con cui pare sia già stato trovato anche un accordo. Lo spagnolo sarebbe fondamentale e potrebbe essere già una validissima alternativa, eventualmente a Schick, facendo cassa sul ceco. Tanti i movimenti anche in difesa con diverse piste che si sono aperte nelle ultime ore.

Da Higuain a Llorente: i nomi caldi in attacco

La situazione in attacco è piuttosto complessa. Dzeko potrebbe essere ceduto all’Inter anche la settimana prossima. La Roma ha bisogno dunque di un’alternativa valida ora. La società sta sondando diversi nomi e non è un mistero che l’alternativa numero uno sia Gonzalo Higuain. Il giocatore non sembra essere molto convinto dal progetto, Petrachi lo accoglierebbe a braccia aperte e l’accordo con la Juventus è totale. L’intesa è sulla base di un prestito oneroso di 9 milioni con obbligo di riscatto fissato a 27 milioni di euro. In queste ore si è tenuto un incontro tra la società e il fratello agente Nicolas per limare tutti i dettagli e portare Higuain in giallorossi.

I numeri di Llorente e Higuain nella scorsa stagione (Whoscored)
in foto: I numeri di Llorente e Higuain nella scorsa stagione (Whoscored)

Ma nel frattempo spunta un’altra pista. La Roma avrebbe infatti trovato un accordo con Fernando Llorente che a fine stagione si era svincolato dal Tottenham. Lo spagnolo ex Juventus piace molto a Fonseca e potrebbe anche essere il sostituto ideale di Schick su cui la Roma vorrebbe fare cassa. Sarebbe dunque già stato bloccato dal ds romanista, che lo porterebbe in giallorosso subito dopo la prima cessione di una punta. Esperienza (35 anni) e qualità al servizio di Fonseca.

In difesa si punta Alderweireld. Kannemann e Lovren il piano B

Dopo la cessione di Manolas in difesa invece, la Roma si è subito cautelata andando a investire su Gianluca Mancini, ex Atalanta, centrale bravo e abile anche in zona gol. Ma serve qualcosa in più, anche a livello numerico. Per questo nelle ultime settimane, il nome di Alderweireld dal Tottenham sembrava il profilo perfetto su cui puntare. Esperienza, qualità, personalità e carattere al servizio di Fonseca. L’ostacolo principale è rappresentato dalle cifre imposte dagli Spurs. Il club londinese, infatti, chiede 28 milioni di euro. La Roma, dal canto suo, non ha intenzione di spendere quella cifra per un calciatore che a marzo ha compiuto 30 anni. Ma c’è comunque un rischio da non sottovalutare.

Va tenuto in considerazione l’infortunio del compagno di squadra Foyth. Se dovesse essere grave, il Tottenham potrebbe anche togliere il difensore dal mercato. Resta il fatto che Petrachi non vuole andare oltre i 20 milioni di euro. Nel frattempo allora si studiano le alternative. Tutti gli indizi portano a Walter Kannemann. Difensore centrale argentino classe ’91 in forza al Gremio, punto fermo della sua squadra. Ha passaporto italiano e su di lui ci sono anche Fiorentina e Atalanta. Nelle ultime ore l’ex difensore centrale del Liverpool Lovren si è offerto alla società di Pallotta.

Intrigo Dzeko-Inter, Vergani può sbloccarla

La questione è chiara ormai all’ambiente giallorosso: Dzeko non rinnoverà il contratto in scadenza il prossimo 30 giugno e vuole andare all’Inter. Ma si sta comportando da grande professionista cercando di portare avanti una preparazione atletica importante e i suoi numeri si vedono anche nelle ultime amichevoli estive della Roma. Qual è l’intoppo? Innanzitutto la possibilità che la Roma prima di cederlo debba trovare una punta valida che lo sostituisca e poi il prezzo dell’offerta presentata dall’Inter, ritenuta troppo bassa da Petrachi.

I giallorossi sono fermi su 20 milioni di euro, i giallorosso restano a 15 ma la sensazione è che a 18 si possa chiudere. Come’ Attraverso l’inserimento di un giovane nell’affare. Si tratta di Edoardo Vergani, giovane attaccante classe 2001 in forza all’Inter. Un profilo questo che interessa molto a Fonseca e alla società giallorossa, speranzosa di poter mettere a segno con l’Inter un’altra operazione Zaniolo che ad oggi è stata a dir poco geniale.

Defrel in uscita. Tante richieste per Schick

E il ballo delle punte riguarda non solo Dzeko, ma anche Schick. Il giocatore non sembra essere molto gradito da Fonseca che piuttosto preferirebbe avere un attaccante d’esperienza, se proprio deve partire Dzeko, come prima scelta, e una punta sempre d’esperienza anche in panchina (in questo senso è giustissimo l’affare Llorente). Il ceco ex Sampdoria non ha mai fatto breccia nella capitale e potrebbe essere ceduto in Bundesliga dove ha tantissime richieste. In particolare il Borussia Dortmund che pare essere davvero a un passo dal suo acquisto con la Roma ormai ai dettagli dell’operazione.

⚽️ #asroma #lille #preseason

A post shared by Patrik Schick (@p_schicky) on

Va detto però che resta in gioco pure la la Fiorentina di Montella interessata a rilanciare il giocatore nell'ambito di un'operazione che potrebbe portare Pezzella nella capitale. Un’opzione questa da non sottovalutare. In uscita resta anche Defrel che già questa sera potrebbe essere ceduto al Cagliari che andrebbe a piazzare l’ennesimo colpo di una campagna acquisti estiva a dir poco esaltante.