Non è stato un bel risveglio quello che ha avuto la famiglia Zaniolo. Perché la madre del giocatore stamattina ha scoperto che qualcuno gli aveva rubato la sua auto, una Mini Cooper, con cui la signora Francesca Costa ha accompagnato in tutti questi mesi il figlio Nicolò, non ancora patentato, tutti i giorni agli allenamenti nel centro tecnico di Trigoria.

Rubata l’auto alla madre di Zaniolo

Con una stories sarcastica la Costa ha annunciato il furto della sua vettura ai suoi followers su Instagram: “Volevo ringraziare e augurare buona Pasqua a chi questa notte sotto casa ha rubato la nostra auto”. Una brutta storia per la famiglia Zaniolo. Il centrocampista è giunto puntualmente lo stesso a Trigoria dove ha effettuato l’allenamento odierno, il penultimo prima della partita con l’Udinese. Oggi un amico lo ha accompagnato al centro tecnico, magari da domani sarà qualche compagno di squadra, motorizzato, a dargli uno strappo.

La Roma, Totti e Cristiano Ronaldo

La madre di Zaniolo poco dopo aver diffuso la notizia del furto è stata intervistata in radio nel programma ‘Un giorno da pecora’, in cui ha parlato anche della sua fede calcistica. La Costa ha sempre tifato per la Roma: “La fede calcistica è una, quella romanista, ma tiferei mio figlio a prescindere”. Poi ha parlato dei suoi calciatori preferiti di ieri e di oggi: "Il mio preferito in assoluto è Totti, di quelli che giocano ora è Cristiano Ronaldo. Ieri ho visto Ajax-Juventus con Nicolò… Se ha esultato al gol di Ronaldo? Ha esclamato: Mamma mia che gol!”. Zaniolo è un uomo mercato, la Costa ha sorvolato, giustamente, quando si è parlato di cifre importanti: “Non ci sembra vero quello che sta vivendo, non stiamo realizzando quanto vale il suo cartellino. Sessanta milioni di euro sono tanti. Io lo vedo tutti i giorni, per me è sempre Nicolò”.

La stories con cui Francesca Costa ha annunciato il furto della sua auto.
in foto: La stories con cui Francesca Costa ha annunciato il furto della sua auto.