Claudio Ranieri si è ripresentato sulla panchina della Roma con un successo. Lunedì scorso i giallorossi hanno sconfitto 2-1 l'Empoli e si sono riavvicinati alle due squadre milanesi. Ranieri sa benissimo che il prossimo match di campionato, quello con la Spal, è fondamentale. Vincere a Ferrara significherebbe ridurre il gap con l'Inter o il Milan, o con entrambe, perché è in programma il derby della ‘Madunina'. Per questo l'esperto allenatore pretende il massimo dai suoi giocatori sabato pomeriggio. Contro la Spal ci sarà Schick, in dubbio Zaniolo e Kolarov:

Contro la Spal dovremo essere attenti e compatti. E voglio una squadra senza paura. Non contano i sistemi di gioco, conta che i ragazzi possano fare il meglio e che la squadra abbia equilibrio. Kolarov e Zaniolo sono in dubbio. I giocatori si sentono di passaggio? Se fosse così dovrebbero rendere di più.

Nella gara di andata la Spal si impose 2-0 all'Olimpico, in panchina c'era Di Francesco. Ranieri ha rivisto la partita dell'andata, ha studiato la squadra di Semplici e ha invitato i giocatori a esseri compatti e accorti:

La squadra ha risposto sufficientemente bene sulle prime cose che avevo chiesto, abituati a giocare in una determinata maniera. Cambiando è logico che non viene fatto tutto come vorrei, ma vedo concentrazione nel fare le cose che chiedo. Ho visto la partita d'andata, non solo quella contro di noi, e ho visto che sono molto bravi e abili nel cercare di prenderti in velocità. Dovremo stare molto accorti e attenti.

Se è certo che Schick affiancherà Dzeko in attacco, nel 4-4-2 dei giallorossi, ci sono molti dubbi sulla presenza di Kolarov e di Zaniolo, che non si sono allenati in questa settimana e sono in dubbio:

Kolarov e Zaniolo a tutt'oggi ancora non si sono allenati, con me quelli non si allenano mi lasciano molto in dubbio se utilizzarli. Prima di decidere tra Santon e Karsdorp devo sapere se Kolarov è disponibile. Zaniolo ha subito una botta alla caviglia e causandogli problemi di corsa questo gli porta un indurimento al polpaccio, per questo ha chiesto il cambio. 

Non ci sarà nemmeno Fazio, che per Ranieri è un giocatore di prima fascia e va recuperato. Contro la Spal toccherà a Juan Jesus che affiancherà Marcano, fuori Manolas, fuori per un paio di settimane ancora:

Per me è un pezzo da 90, ci sta che i giocatori possano avere dei momenti no. Fazio è un giocatore intelligente e sono convinto possa far bene con me. Dovrebbe stare bene fisicamente. Al suo posto giocherà Juan. Under? Spero di riaverlo dopo la sosta.