In tanti si stanno chiedendo quale sarà il futuro di José Mourinho e le sfumature non portano a nulla di definito, almeno per ora. Dopo l’esonero da parte del Manchester United lo scorso 18 dicembre, il prossimo anno il tecnico portoghese vuole tornare in pista e sedersi su una panchina prestigiosa: secondo Telefoot lo Special One avrà futuro in Italia e su di lui ci sarebbero Roma e Inter. Entrambe le squadre sembrano destinate a dare addio agli attuali tecnici e il tecnico di Setubal è l'uomo da cui vorrebbero ripartire. James Pallotta avrebbe contattato personalmente Mourinho e vorrebbe affidare la sua squadra ad un allenatore con la sua personalità ma il portoghese è nei pensieri anche dell’Inter di Marotta, che saluterà Spalletti e sta pensando al tecnico del Triplete e ad Antonio Conte per lanciare la sfida alla Juventus per il prossimo anno.

Mou: I giornalisti che sanno più di calcio? Quelli italiani

Mourinho ha allenato e vinto in quattro paesi e il tecnico portoghese ha speso ingaggiato duelli verbali con i giornalisti sportivi. Provocato dal Press Club National Sports (CNID) su quali fossero i peggiori giornalisti nei paesi in cui ha lavorato, Mou ha risposto così:

I giornalisti che, a mio parere, sanno di più di calcio sono gli italiani. Vogliono conoscere e capire il calcio. Per me si stanno preparando di più e sono in cima perché hanno un linguaggio molto ricco. In Inghilterra c’è una marcata differenza tra i giornalisti ei commentatori e mi sembra che ci siano empatia ed antipatie che definiscono le tendenze. Ci sono commentatori che si posizionano come grandi esperti, ma le maschere cadono quando passano dallo schermo al banco. Gli spagnoli amano il calcio e amano i loro club, sono appassionati e vivono il calcio 24 ore al giorno, in alcuni casi sono troppo club centrici.