Piccolo inconveniente nei primi giorni alla Roma per Leonardo Spinazzola. Il nuovo laterale giallorosso è stato vittima di un furto e di un danno alla macchina e, insieme al direttore sportivo Gianluca Petrachi, ha raccontato l'episodio dopo la domanda sulle differenze ha trovato con la Juventus: "È presto per dirlo, ho trovato un bel centro sportivo con una grande dirigenza e un'ottima organizzazione. Non ho trovato grandi differenze, l’unica cosa è che mi hanno rotto la macchina e rubato lo zaino". Subito dopo la risposta è intervenuto scherzando il ds, che ha affermato: "Si deve svegliare perché non può lasciarlo in bella vista sul sedile, non ha ancora capito come funziona qui…".

Spinazzola: Nessuna rivalsa verso la Juve

 Spinazzola ha parlato di questa nuova tappa della sua carriera e nel corso della conferenza stampa di presentazione a Trigoria ha fatto capire che non ha nessuna rivalsa nei confronti della Juventus e vuole arrivare il più in alto possibile con la maglia giallorossa:

Nessuna rivalsa verso la Juve. È il nostro lavoro, società e giocatori fanno delle scelte. La Roma mi cercava da tempo e quando mi è stato prospettato di essere protagonista qui ho deciso di venire perchè penso di poter migliorare molto. La Roma è sempre stata una grande società e una grande piazza, con grandissimi giocatori in squadre allestite per fare qualcosa di importante. Giocare all'Olimpico è sempre stupendo, per lo stadio e il calore della gente. Io ho un sogno, che spero si avveri: di arrivare in alto con questa squadra, poi quest'anno ci sono gli Europei che sono molto importanti.

L'ex laterale dell'Atalanta ha parlato del giocatore che lo ha impressionato di più in questi primi giorni in giallorosso e ha avuto parole d'elogio anche per il tecnico, Paulo Fonseca: "Che ci gioco contro nella stessa fascia è Under. Già lo conoscevo ma mi ha impressionato. È un grande giocatore. Il mister? Ha delle grandi idee, mi piace molto come dà l’impronta alla squadra, poi vediamo".

Spinazzola chiama Higuain: A Roma si sta bene

Il nuovo esterno giallorosso ha scelto la Roma perché "la società vuole iniziare un progetto nuovo, con tanti giovani e un nuovo allenatore. Vincere è difficile per tutti, perché ci sono tante squadre che si sono rinforzate". Infine un messaggio a Gonzalo Higuain, obiettivo di mercato dei giallorossi: "Adesso non posso parlare di altri giocatori. Qui si sta bene e ne parlerà il direttore".