Non sembra trovare pace e serenità la Roma, che dopo le infinite polemiche degli ultimi mesi ha voltato pagina puntando sul tecnico Paulo Fonseca e il direttore sportivo Petrachi, che ha dato il là al mercato giallorosso. Ma l’allenatore portoghese si è presentato con un acceso diverbio con il suo tattico Tiago Leal, venuto alla luce nonostante l’allenamento a porte chiuse.

Il litigio tra Paulo Fonseca e il tattico Tiago Leal

Nell’allenamento del mercoledì, tenuto a porte chiuse, c’è stata una litigata accesa tra il tecnico Fonseca e Tiago Leal. Le telecamere della rete tv giallorossa non se le sono mandate a dire. Un brutto momento. La tensione certamente è forte, per Fonseca e il suo staff questo è un momento chiave della carriera, ma è senz’altro molto strano che un allenatore litighi con un componente del suo staff.

Il motivo della lite tra Fonseca e Leal

Il tecnico ha rimproverato in modo deciso il suo collaboratore che non ha avuto modo nemmeno di spiegargli le sue ragioni. In mezzo al loro si è posto Nuno Campos, il vice di Fonseca che ha provato a calmare i due litiganti. Tiago Leal ha una storia molto particolare. Fonseca lo scoprì su YouTube grazie a una telecronaca di una partita del campionato portoghese.

Il calciomercato della Roma tra acquisti e cessioni

Manolas è andato via, lo ha preso il Napoli. Dai partenopei è stato preso il centrocampista Diawara. Il nuovo portiere sarà Pau Lopez, acquistato dal Betis di Siviglia e ufficializzato con un tweet. I movimenti saranno parecchi. In difesa serve almeno un nuovo centrale. Mancini è a un passo, Marcano potrebbe tornare. Mentre cambierà tanto l’attacco. El Shaarawy è andato in Cina, Dzeko è nel mirino dell’Inter. Il sogno è Higuain, più facile invece prendere Mariano Diaz, ex del Lione che nella scorsa stagione ha giocato con il Real Madrid.