Il mio lavoro finisce con le ultime tre partite. L'ho sempre saputo, ho scelto di venire qui per questo finale di stagione, perché sono tifoso della Roma e volevo mettere a disposizione il mio entusiasmo.

Claudio Ranieri sorprende tutti e nella conferenza stampa che precede la gara contro la Juventus annuncia la sua separazione dalla squadra giallorossa a fine stagione dopo che diverse voci nei giorni scorsi avevano ipotizzato un possibile matrimonio anche per il prossimo anno. Il tecnico testaccino ha ammesso che sapeva quanto sarebbe durato il suo lavoro sulla panchina della Roma ma non ha nessun intenzione di mollare l'obiettivo in queste ultime gare e traccia la via ai suoi ragazzi e all'ambiente:

Per battere la Juventus bisogna essere concentrati e determinati. Dopo la chance persa a Genova è importante far vedere ai nostri tifosi la voglia di rivalsa. Sono arrivato che era difficile entrare in Champions, mentre adesso è a portata di mano. Abbiamo tre partite a disposizione e non dobbiamo lasciare niente al caso, non dobbiamo avere rimpianti.

Ranieri: Zaniolo è una mezz'ala a tutto campo

L'allenatore della Roma ha analizza la situazione di Nicolò Zaniolo, che rispetto alla prima fase della stagione è apparso in calo:

Zaniolo è una mezz'ala a tutto campo, l'ho detto più volte. Io l'ho dovuto usare anche come trequartista e come esterno, che può fare solo all'occorrenza. Un ragazzo che debutta in Serie A non può disputare tutte le partite al 100%, ma ultimamente lo sto vedendo più rinfrancato.

Ranieri e il calcio inglese: 4 in finale? Un po' mi ha sorpreso

Infine Ranieri, da grande esperto del calcio inglese, ha commentato l'exploit delle squadre britanniche tra Champions ed Europa League:

Le quattro squadre inglesi in finale? Un po' mi ha sorpreso. Qualche tempo fa avevo fatto notare in Inghilterra che, non essendoci pausa invernale, le squadre arrivavano un po' stanche nel finale. Evidentemente qualcosa è cambiato, anche nella gestione degli allenatori forse.