Tegola per la Roma a pochi giorni dall'esordio in Serie A contro il Genoa. Si è fermato in allenamento Leonardo Spinazzola, uno dei volti nuovi della squadra di Fonseca arrivato dalla Juventus nelle prime battute del calciomercato estivo, nell'ambito dello scambio con Luca Pellegrini (poi girato dai bianconeri al Cagliari). Infortunio muscolare per l'esterno sinistro che salterà dunque il match in programma domenica 25 agosto. I giallorossi sperano di recuperarlo per la seconda giornata, in cui è in programma il derby con la Lazio.

Roma, infortunio per Leonardo Spinazzola. Cosa si è fatto

In casa Roma c'è da registrare l'infortunio di Leonardo Spinazzola. Secondo quanto riportato da Sky Sport, quello che è stato uno dei colpi di mercato estivi dei giallorossi si è fermato oggi per un problema di natura muscolare nel corso della seduta d'allenamento. L'ex di Atalanta e Juventus è stato sottoposto ad una risonanza magnetica che ha evidenziato un evento distrattivo a carico del bicipite femorale sinistro. Un infortunio non grave, ma che inevitabilmente spinge Spinazzola a qualche giorno di riposo forzato.

Spinazzola, quando tornerà in campo e i tempi di recupero. Salta Roma-Genoa, derby a rischio

Le condizioni di Leonardo Spinazzola dopo l'infortunio saranno valutate giorno per giorno, in maniera tale da stabilire i tempi di recupero. Al momento sembra certa la sua assenza nella prima giornata della Serie A 2019/2020, nella sfida Roma-Genoa in programma domenica 25 agosto alle ore 20.45. I giallorossi sperano di poter contare sul neoacquisto per la seconda partita di campionato già fondamentale: il 1° settembre infatti la Roma affronterà la Lazio nel derby. Se così non fosse allora Spinazzola potrebbe sfruttare la sosta per gli impegni delle nazionali per recuperare la forma migliore.

Roma-Genoa, chi sarà il sostituto di Spinazzola

L'infortunio di Spinazzola spinge il neoallenatore Fonseca a scelte forzate per il suo reparto difensivo. In fascia sinistra ci sarà dunque Kolarov, come accaduto nelle ultime stagioni. Proprio in virtù dell'arrivo dell'esterno dalla Juventus, il tecnico ex Shakhtar stava pensando ad uno spostamento del serbo in campo, anche al centro della difesa. Adesso invece, il mister sarà costretto a fare di necessità virtù affidandosi all'esperienza dell'ex City in corsia.