La Roma ha vinto la seconda partita consecutiva, Ranieri è sulla buona strada, la difesa è stata blindata. Il quarto posto resta un obiettivo molto concreto. Il Milan vincendo contro la Lazio si è rimesso avanti, ma solo di un punto. Sabato prossimo i giallorossi giocherà a San Siro contro l’Inter. La Roma con ogni probabilità non scenderà in campo con il proprio capitano, De Rossi si è infortunato e rischia di aver già chiuso il suo campionato.

Infortunio per Daniele De Rossi, le condizioni

Il capitano della Magica è un giocatore determinante per quello che fa in campo e fuori. Ranieri fino all’ultimo non sapeva se poteva averlo in campo, DDR ha risposto presente e ha guidato la sua squadra in campo. Dopo il gol di Dzeko però De Rossi è stato costretto a uscire per via di un infortunio al flessore della coscia destra. Adesso bisogna capire l’entità del problema. Il giocatore dopo la sostituzione è rimasto in panchina con le mani sul volto, a Ranieri ha detto di aver sentito uno stiramento. Se gli esami strumentali confermeranno le prime impressioni, De Rossi rischia di aver chiuso la stagione. Perché restano ancora sei partite di campionato, e il capitano potrebbe saltarne almeno quattro. A Roma incrociano le dita.

Trauma cranico per il difensore Juan Jesus

La Roma che è stata afflitta dagli infortuni in tutta questa stagione è stata costretta a sostituire durante l’intervallo anche Juan Jesus. Il difensore brasiliano, che era stato schierato sulla fascia destra, nel finale del primo tempo sugli sviluppi di un corner è andato sul pallone, Samir ha fatto la stessa cosa. I due giocatori sudamericani hanno sfiorato il pallone e si sono scontrati. Entrambi sono finiti a terra, poco dopo si sono ripresi. Juan Jesus però lasciando il campo ha avvertito dei capogiri e dopo aver effettuato gli esami in ospedale gli è stato riscontrato un trauma cranico.