La Roma sta lavorando sul fronte offensivo per rinnovare l'attacco da dare in mano al neo tecnico Fonseca. Partirà sicuramente Edin Dzeko, El Shaarawy ha già salutato e anche per Schick ci sono offerte che si stanno valutando attentamente. Poi, sul fronte entrate, le idee sembrano essere abbastanza chiare avendo individuato il nuovo centravanti di riferimento: Gonzalo Higuain. Un interesse che in Capitale ha già scatenato qualche tifoso che si è fatto fare la maglia con il ‘9' sulle spalle e il nome del Pipita in giallorosso.

Quanto guadagna Higuain alla Juventus

Il neo ds Petrachi è già al lavoro e la Roma sta provando a imbastire un doppio discorso sia con la Juventus sia con l'argentino. Il rapporto club-giocatore dovrebbe giovare ai giallorossi e sbloccare una situazione che non fa comodo a nessuno.  Al momento il 31enne ex Napoli e Chelsea si sta allenando con la Juventus club con cui è legato da un contratto fino al 2021 con un ingaggio da 6,5 milioni di euro. Per Higuain, a Torino, però, non c'è più spazio sebbene sulla panchina dei Campioni d'Italia sia approdato Maurizio Sarri suo ex pigmalione ai tempi di Napoli.

Perché il Pipita lascerà Torino

La Juventus sta valutando il futuro del Pipita lontano da Torino. Maurizio Sarri ha già sottolineato che non farà preferenze e che porrà il gruppo davanti alle esigenze dei singoli. Per  Higuain, così come per Mandzukic, dunque, c'è il countdown alla cessione. La pista più probabile al momento sembra portare a Roma con il club giallorosso che sarebbe disponibile ad acquisire il bomber con la formula del prestito con obbligo di riscatto.

La riduzione dell'ingaggio e la buonuscita alla Juve

Il nodo cruciale è un altro: il giocatore deve accettare di ridursi l'ingaggio che attualmente è di 4,5 milioni fino al 2023. Per convincere l'argentino della bontà del progetto attorno a lui c'è anche l'idea di dare proprio a Higuain la fascia di capitano, con Florenzi che sembra essere in uscita. L'entourage attorno al giocatore è disposta ad accettare il compromesso va avrebbe chiesto alla Juventus una buonuscita per colmare il ‘gap' economico della riduzione degli emolumenti trasferendosi alla Roma.