Davvero sfortunato Rick Karsdorp. Il difensore della Roma, che mercoledì sera ha giocato per la prima volta dal primo minuto in Serie A, nel match contro il Crotone si è infortunato e ha riportato la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. La stagione, nata già male con la rottura del menisco, però fortunatamente almeno non è conclusa. Lo stop previsto è di almeno quattro mesi.

Rottura del crociato per Karsdorp

L’infortunio di Karsdorp è più serio del previsto. L’ex difensore del Feyenoord ha subito la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. Il giocatore era stato subito visitato dallo staff medico giallorosso dopo l’incontro di campionato, ma non era parso così serio il problema. Gli esami però hanno purtroppo rivelato che il terzino ha subito la rottura del crociato e presto finirà sotto i ferri. Questo il comunicato della Roma:

Nell’immediato post partita di Roma-Crotone, Rick Karsdorp è stato visitato dallo staff medico della Roma per il trauma distrattivo-distorsivo al ginocchio sinistro, subito durante il secondo tempo della partita. A seguito dell’immediato sospetto clinico di compromissione legamentosa, il calciatore è stato sottoposto in nottata a un controllo strumentale che ha confermato la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. Nel pomeriggio di oggi l’atleta sarà sottoposto a un controllo specialistico da parte del Prof. Mariani per pianificare l’iter terapeutico.

10° crociato rotto per un giocatore della Roma

Nell’ultimo anno e mezzo la Roma ha avuto un rapporto tormentassimo con gli infortuni. Con questo di Karsdorp salgono addirittura a dieci i crociati rotti dei calciatori giallorossi. Il caso più noto è stato quello di Alessandro Florenzi, che esattamente un anno fa si è infortunato in un match con il Sassuolo ed è poi nei mesi seguenti stato nuovamente operato. Sotto i ferri sono finiti anche Rudiger, Capradossi, Ponce, Nura, Mario Rui, Emerson Palmieri e Luca Pellegrini. E adesso toccherà a Karsdorp, che lo scorso luglio si era già operato al crociato.