Dopo Nicolò Zaniolo, la Roma ufficializza anche il rinnovo del contratto di Cengiz Ünder. Un segnale chiaro da parte della dirigenza giallorossa che blinda così i calciatori più interessanti del suo organico rispetto alle attenzioni di club come Juventus o Tottenham [per l'ex interista] e Bayern Monaco. Il turco classe 1997 ha messo nero su bianco fino al 2023 [un anno in più rispetto alla scadenza fissata fino al 2022] con stipendio netto di 1.6 milioni di euro (più bonus) a stagione [una somma lievemente superiore a quella del compagno di squadra, 1.5 milioni e bonus fino al 2024].

Sono arrivato a Roma due anni fa e da allora, giorno dopo giorno, mi sono affezionato sempre di più a questa città, a questi colori e a questi tifosi – ha ammesso Ünder, come si apprende dal sito della Roma -. E' un momento davvero felice per me, ringrazio il Club per aver deciso di realizzare il mio desiderio di continuare a giocare con questa maglia.

A ribadire la piena fiducia nei confronti del calciatore è stato il direttore sportivo, Gianluca Petrachi, a conferma delle ottime impressioni ricevute dallo stesso tecnico, Fonseca, di recente arrivato sulla panchina giallorossa.

Abbiamo voluto fortemente questo rinnovo perché riteniamo Cengiz un talento puro – è il commento del diesse capitolino -. Siamo sicuri che nei prossimi anni porterà un grande contributo tecnico alla squadra, esprimendo al massimo le sue potenzialità qui alla Roma, il posto ideale per continuare a crescere.

Le altre trattative di calciomercato della Roma

Roma in corsa per l'ingaggio di Mauro Icardi dell'Inter, le prossime settimane saranno quelle decisive così come anche per il futuro di Edin Dzeko. Club attivo anche sul fronte delle cessioni: Nzonzi è passato al Galatasaray con la formula del prestito secco ma – come sottolineato da Sky Sport – ci sarà un’opzione per un prolungamento del prestito (da annuale a biennale) e un diritto di riscatto da definire come cifre.