Sergio Reguilón ha rischiato grosso. Colpa di una scommessa, vinta, con un amico, il giornalista di eSports Ibai Llanos. Il giovane esterno trasferitosi in questa sessione di calciomercato in prestito dal Real Madrid al Siviglia, si era dimostrato pronto in caso di gol a tatuarsi una curiosa scritta. Il 22enne infatti a tutto pensava fuorché a trovare il primo gol nella Liga, non avendo mai dimostrato un particolare fiuto per la rete. E invece nella sfida contro l'Espanyol, è stato proprio lui a realizzare la marcatura del vantaggio andaluso

Siviglia, Sergio Reguilón e la curiosa scommessa con Ibai Llanos in caso di gol

Sergio Reguilón in occasione della sfida tra il suo Siviglia e l'Espanyol, ha deciso di fare una scommessa con il suo amico giornalista Ibai Llanos. Il giocatore ha invitato il commentatore di eSports allo stadio, dimostrandosi pronto a "pagare pegno": "Se vieni allo stadio e segno, faccio quello che vuoi". A quel punto Ibai Llanos ha proposto, in caso di rete, a Reguilón di tatuarsi sulla coscia la frase "Ibai non ha le orecchie", uno dei suoi tormentoni.

Reguilón e il tatuaggio dopo il gol in Siviglia-Espanyol

Una proposta che il giocatore ha accettato, alla luce della consapevolezza dell'ex Real di non godere di particolari doti offensive, come confermato dal fatto di non aver mai segnato tra i professionisti. Qualcosa però è andato storto, visto che è stato proprio Sergio Reguilón a firmare il gol del vantaggio contro l'Espanyol. A quel punto Llanos ha provveduto immediatamente a ricordare all'amico la loro scommessa, ottenendo come risposta "Coscia destra o sinistra?". L'intera conversazione su Whatsapp tra i due è stata poi pubblicata dal giornalista sui suoi profili social, diventando immediatamente virale. Alla fine però tutto si è chiuso con un sorriso, con Llanos che ha deciso di chiudere un occhio: a Carrusel Deportivo infatti il calciatore ha fatto dietrofront: "Dicevo per scherzo, ti invito a cena o qualcosa di simile".