Un miliardo e 600 milioni di euro per i prossimi 12 anni. Conti alla mano, si tratta di un introito annuale di 120 milioni, bonus di rendimento e gratifiche comprese per i risultati raggiunti. E' la somma che l'Adidas verserà nelle casse del Real Madrid fino al 2031 in virtù del rinnovo del contratto che renderà ancora più ricca la partnership commerciale dei blancos. A rilanciare l'indiscrezione sull'intesa raggiunta e sulla firma imminente con la Casa tedesca è il quotidiano sportivo spagnolo ‘Marca' che indica anche una data orientativa: prima della conclusione della stagione in corso verrà siglata l'intesa.

Nessun'altra società potrà beneficiare di un accordo del genere che prevede un ammontare del 20% riservato al Real rispetto ai guadagni derivanti dal merchandising (vendita maglie e quant'altro faccia parte del materiale tecnico legato al club), oltre a 9 milioni di euro di fondi per finanziare le varie squadre, sia di calcio sia di pallacanestro, che recano lo stemma dei madrileni. Un patto di ferro confermato anche da un altro particolare: il colosso Adidaa inaugurerà a breve un proprio negozio all'interno del nuovo Santiago Bernabeu. Uno store che non avrà eguali rispetto ad altri ed è annunciato come il più grande del brand tedesco

Un segnale di forza di forza e di rilancio delle merengues che, reduci dalla delusione in Champions (eliminati agli ottavi dallo stesso Ajax che ha estromesso la Juventus) e in campionato alle spalle del Barcellona, hanno già approntato il piano di rilancio per tornare competitivi e puntare a vincere rinnovando la rosa a disposizione di Zidane. Segnali in questo senso sono già arrivati: dopo aver ingaggiato Militao e Rodrygo, le merengues si preparano a piazzare un altro colpo importante… Eden Hazard che, secondo i giornali spagnoli, a breve firmerà il contratto per iniziare la nuova avventura in Spagna lasciando alle spalle la Premier e il Chelsea.