Il Real Madrid la prossima estate tornerà a spendere massicciamente sul mercato, dopo un paio d’annate di magra nel calciomercato. Il presidente Florentino Perez mesi fa quando la Liga era andata e non era certo sicuro di giocare ancora la finale di Champions League disse pubblicamente che avrebbe rinforzato la squadra e in avanti sarebbe arrivato un top player. Da mesi si parla di Neymar, ma dal Paris Saint Germain invece potrebbe essere preso Mbappé, pupillo di Zidane.

Da mesi si parla di un presunto interesse dei ‘blancos’ per Neymar, alla trattativa diede il suo benestare anche il capitano Sergio Ramos, in un’intervista disse che lo spogliatoio lo avrebbe eventualmente accolto benissimo. Il presidente del Paris Saint Germain però ha escluso la cessione di Neymar al 300 percento. Ma i dirigenti spagnoli forse hanno utilizzato O’Ney come il classico ‘cavalo di Troia’ perché in realtà starebbero pensando a un altro giocatore del ParisKylian Mbappé, ventenne attaccante francese che ha vinto il secondo titolo consecutivo in Ligue 1 e che per Zidane diventerà un grande campione.

Mbappé era già un obiettivo del Real la scorsa estate, ma il Paris bruciò i campioni d’Europa con un’offerta incredibile e prese il giocatore dal Monaco in prestito con un’opzione d’acquisto che diventerà effettiva da luglio 2018. Un’affare da 180 milioni di euro. Una cifra mostruosa, la seconda all-time dopo quella di Neymar (pagato 220 milioni).

L’attaccante francese sembra perfetto sia per il 4-3-3 di Zidane, che potrebbe congedare a fine stagione Bale e soprattutto Benzema, che sembrano a fine corsa, che per il progetto del Real che ha deciso di puntare su giocatori giovani di grande prospettiva da mettere al fianco dei senatori Ronaldo, Ramos e Marcelo. E Mbappé formerebbe un attacco super con CR7, Isco e Asensio.