Non sarà l'ennesimo indizio di mercato ma qualcosa vorrà pur dire se James Rodriguez dal rientro del prestito al Bayern Monaco con il Real Madrid ha rimediato semplicemente la numero 16, perdendo di fatto la numero 10 (sempre salda sulle spalle di Luka Modric). Tanto si evince dalla presentazione ufficiale del club spagnolo della rosa a disposizione di Zidane con i numeri di maglia assegnati. Il colombiano, che la società vorrebbe cedere a titolo definitivo è presente nell'elenco ma con un numero non suo. Significherebbe semplicemente che con molta probabilità non farà parte del gruppo a inizio campionato, forse l'ultimo tentativo del Napoli (di passare dal prestito all'acquisto definitivo) potrebbe stare sortendo l'effetto desiderato.

Le speranze del Napoli per una nuova apertura

Prima del trasferimento biennale in Bundesliga, James aveva vestito la maglia 10 al Real Madrid. Oggi, quel '16' stride pensando anche ai movimenti di mercato e all'intenzione di club e giocatore di separare i propri cammini. Il Napoli potrebbe dunque sperare in questo nuovo segnale. De Laurentiis ha aperto all'acquisto definitivo ma da Madrid sono ancora troppo pochi i segnali di apertura per sperare in uan soluzione positiva.

Gli altri numeri: Bale con l'11, Hazard ha il 7, Jovic il 18

James Rodriguez ha ricevuto il numero della prima squadra e ha posato per i media. Potrebbe essere per obbligo, visto che è ancora a tutti gli effetti un tesserato del Real, ma c'è anche la possibilità che Zidane lo abbia ‘declassato' lasciando il '10' al Pallone d'Oro Luka Modric. Tra gli altri, Bale ha mantenuto la ‘sua' numero 11, Mendy prenderà il 23, Jovic rimane con il 18 e Militao eredita il 3 che Pepe ha lasciato mentre Hazard avrà la ‘7' un numero pesante nella storia madridista con precedenti illustri come Raul e Cristiano Ronaldo. Sul sito web del Real Madrid è specificato che tutti i numeri comunicati oggi sono ancora provvisori fino al 2 settembre, cioè fino alla chiusura del calciomercato perché qualcosa potrebbe ancora cambiare.