Un talento da blindare adesso così da evitare che nella prossima estate ci possa essere l'assalto a Nicolo Zaniolo. Il talento 19enne della Roma (e del calcio italiano) ha attirato su di sé le attenzioni di club importanti con la crescita esponenziale del proprio rendimento: duttilità tattica, senso del gol, approccio alle partite che un po' stupisce chi non lo conosce. Chi lo conosce, invece, sa che su quel corpo da giovane c'è una ‘testa da vecchio', intesa come maturità nel restare coi piedi per terra e consapevolezza di essere appena all'inizio della carriera. Gli elogi si sprecano, pure questo fa parte del lato oscuro della forza. A Milano (sponda nerazzurra) ancora bofonchiano e imprecano per aver sacrificato un giovane senza nemmeno l'opportunità d'inserire nell'accordo con la Roma una clausola per il riacquisto (fu il ds Monchi a opporsi).

Contratto e stipendio di Zaniolo con la Roma

Zaniolo ha firmato nell'estate scorsa un contratto con la Roma fino al 2023: cinque anni con stipendio da 700/750 mila euro netti a stagione, pochi rispetto alla quotazione attuale del calciatore schizzato dai 4.5 milioni di valore indicati nell'operazione Nainggolan a una somma che – allo stato dei fatti – non può essere inferiore ai 40/60 milioni di euro.

Quanto costa ora il suo cartellino?

Può aumentare ancora in base alla continuità di rendimento. Tutto, però, è vincolato anche al rinnovo che il club spera di portare a buon fine nelle prossime settimane contemplando un ritocco dell'ingaggio (il doppio a fronte di quello attuale, per un importo di 1.5 milioni). "Ce lo teniamo stretto", ha ammesso Di Francesco in conferenza stampa e, in effetti, non c'è alcuna volontà della Roma di perdere il calciatore conservando così una posizione di forza nel fare il prezzo in un'ipotetica trattativa.

Zaniolo nel pizzino di mercato della Juventus

Chi è che vuole Zaniolo? Dalla Spagna sono arrivate nelle settimane scorse news su un presunto interessamento del Real Madrid (per adesso solo esplorativo) ma è la Juventus la squadra che ha mosso i primi passi per il calciatore provando a tessere la trama dei contatti con l'agente del giocatore, Claudio Vigorelli. Un sondaggio scandito anche da quel pizzino ritrovato al ristorante sul quale il direttore sportivo bianconero, Fabio Paratici aveva cerchiato proprio il nome del talento ex Inter. L'offerta? Di gran lunga superiore ai 40 milioni… perché a meno di una proposta indecente la Roma non si lascerà tentare.