1.088 CONDIVISIONI
10 Aprile 2018
22:40

Quanto sei bella Roma! La partita perfetta per una rimonta nella storia

La Roma firma un’impresa da leggenda. Non aveva mai rimontato più di due gol di svantaggio in Europa. De Rossi e Dzeko guidano i giallorossi, Manolas completa la rimonta contro un Barcellona che aveva perso una delle ultime 48 partite. La Roma è tornata fra le grandi d’Europa.
1.088 CONDIVISIONI

Quanto si fa bella la Roma, quando è sera. Quando Totti e Cassano si specchiano nella squadra che prende tutte le stelle, quelle più belle, quella della Champions League, e si fa dare una mano da uno stadio che trascina, per un sogno che sembrava impossibile. Non aveva mai rimontato due gol di svantaggio in Europa, la Roma. Non giocava una semifinale di Champions dal 1984, l'anno del Dundee, del Liverpool e della paura di tirare un calcio di rigore. Ci ritorna, in semifinale, dopo il tris a un Barcellona che aveva perso una delle ultime 48 partite. Questa Roma sa di essere più vicina alle grandi d'Europa, con quell'idea offensiva semplice quanto letale, le verticalizzazioni di De Rossi per un Dzeko che calamita palloni, attenzioni e ambizioni.

I numeri: una rimonta da leggenda

La Roma non batteva in casa una squadra spagnola da dieci anni, dall'ottavo di finale contro il Real Madrid del 2008. E' l'ottava volta che i giallorossi ribaltano una sconfitta all'andata in una doppia sfida in Europa. Ma questa vale un pezzo di storia. Vale un'impresa da leggenda, di cuore, d'orgoglio, di squadra.

Dopo la Juventus l'anno scorso, è un'altra squadra italiana a fermare il Barcellona nei quarti di Champions. E' solo la quarta volta su 42 che i blaugrana escono dopo aver vinto all'andata. Hanno perso solo contro l'Atletico Madrid nei quarti di due anni fa, contro il Manchester United in Coppa delle Coppe nel 1984 e contro l'Aston Villa nella Supercoppa del 1982 che allora si giocava andata e ritorno.

Dzeko e Schick, che coppia

Dzeko terminale delle grandi occasioni guida il ribaltamento rapido con Umtiti distratto e richiamato da Valverde. Dzeko è spettacolare, segna il sesto gol in dieci partite in Champions, supera il record di gol di Pruzzo e dialoga con Schick che dimostra di trovarsi meglio come seconda punta atipica con il bosniaco a far da punto di riferimento principale davanti. Di Francesco gli chiede di non dare troppi riferimenti, di non andarsi a chiudere solo in appoggio a Florenzi sul fronte destro dell'attacco anche per agevolare le incursioni da dietro di Strootman. Certo, gli manca un po' di cattiveria ma la guadagnerà. A due, con Dzeko, ha trovato una dimensione più consona.

Nella notte di sogni, di coppe e di campioni, Florenzi e Kolarov si alzano a tempo, a elastico, in quello che diventa un 3-3-4 con le marcature a uomo, di fatto con duelli a specchio che esacerbano le difficoltà di Umtiti.

La Roma si muove in un equilibrio sottile, tra la necessità di pressare alto e di non lasciare campo alle spalle se il Barcellona supera la prima linea di pressing. Nainggolan deve inserirsi fra Rakitic e Semedo, le punte danno profondità contro una difesa incerta, scoperta, fragile. Il secondo tempo diventa un patrimonio da cui ripartire. Un tesoro di emozioni, con un Dzeko che viene incontro e anticipa anche i movimenti degli stessi compagni di squadra. Un tesoro di qualità, individuali e di squadra, che nelle grandi occasioni si rivelano, si moltiplicano, si esaltano.

Il Barcellona si scopre fragile

Iniesta, alla 667ma col Barcellona, a 99 da Xavi, non riesce a rappresentare in campo le indicazioni di Valverde, che non si capacita della troppa fretta con cui la sua squadra si libera del pallone. Pique tocca più palloni di tutti nel primo tempo (50), i blaugrana provano a gestire la costruzione bassa e ribaltare l'azione anche con lanci lunghi, il Barcellona, che prova a sorprendere fuori posizione la difesa alta della Roma e innescare Messi alle spalle dei centrocampisti a campo aperto, su palla scoperta.

Troppi gli errori, i passaggi sbagliati, le decisioni affrettate. Dietro i blaugrana ballano, la Roma crea superiorità numerica sugli esterni, Rakitic non argina in mezzo mentre Jordi Alba troppe volte si sente ignorato anche dai compagni. I tifosi passano dal timore, dal tremore al sollievo sulle prime due punizioni di Messi, non proprio all'altezza della Pulga. E di nuovo al timore e al tremore sul pallonetto di Dembelé che all'ultimo si gioca il biglietto della lotteria, su un fuorigioco giustamente non assegnato, con un pallonetto a porta vuota che galleggia a pochi centimetri dalla traversa. Da una delusione che sarebbe stata amarissima.

De Rossi, capitano e condottiero

De Rossi serve l'appoggio per il gol del vantaggio, si prende la responsabilità di battere il rigore del 2-0. Trascina, da leader, da capitano, contro un Barcellona in cui Messi va a spendere un cartellino giallo in pressing, in ripiegamento. Un tiro, un contrasto, oltre 30 passaggi scandiscono la prima ora di gioco. La presenza scenica si vede però ancor di più negli "intangibles", nei valori che non si possono toccare, che non si possono contare eppure contano eccome.

Sono i valori di intelligenza, di generosità che guidano Florenzi, che non replica il pallonetto di un paio d'anni fa ma pennella per El Shaarawy che sul secondo palo intuisce, anticipa e va in spaccata. Ma il sogno è solo rimandato. Un sogno che ha il volto di un Manolas commosso per il gol della semifinale, di De Rossi di Kolarov, di Florenzi che non smette di correre.

Tutti vogliono il VAR

La rabbia, per alcune decisioni nel primo tempo, riguarda anche l'arbitraggio. Si lamenta la Roma per il rigore del 2-0, assegnato solo dopo l'intervento del giudice di porta. Si lamenta Valverde per il secondo giallo a Fazio che, già ammonito, travolge Iniesta per neutralizzare un contropiede in mezzo al campo. A posteriori, visti i due rigori che mancano alla Roma nella gara d'andata, la questione sull'opportunità dell'introduzione del VAR, sdoganato anche per i Mondiali, torna. Da un lato, visti gli effetti della sperimentazione in Italia, l'accettazione dell'introduzione in Premier League, la consapevolezza dell'utilità che lo strumento tecnologico può avere è innegabile. Dall'altro, è comprensibile come l'UEFA cerchi il massimo di equilibrio, e una situazione nella quale ci siano arbitri, o addetti al VAR, non abituati all'uso dello  strumento, perché magari introdotto nel rispettivo campionato nazionale, finirebbe per creare disomogeneità. Anche perché, contrariamente a un Mondiale, in cui è possibile una regia unica esterna con al massimo due partite in contemporanea, in Champions la questione è diversa e più pesante.

Ma ci sarà tempo per ragionare. Questo è il tempo dell'emozione. Il tempo di una Roma gladiatoria, che dimentica anche le polemiche dell'andata. Il tempo della Roma che scatena l'inferno, che conquista la folla e ha ottenuto la libertà di sognare in grande.

1.088 CONDIVISIONI
Italia del volley campione d’Europa! Rimonta epica con la Slovenia, è una magica estate azzurra
Italia del volley campione d’Europa! Rimonta epica con la Slovenia, è una magica estate azzurra
11 di Videonews
Risultati Champions League, la classifica dopo le partite di oggi: PSG flop contro il Bruges
Risultati Champions League, la classifica dopo le partite di oggi: PSG flop contro il Bruges
“Tu stai zitto non lo dici!“: un gesto e la reazione, storie tese tra Rebic e Bonucci
“Tu stai zitto non lo dici!“: un gesto e la reazione, storie tese tra Rebic e Bonucci
calendario
gironi
marcatori
Gruppo A
Gruppo B
Gruppo C
Gruppo D
Gruppo E
Gruppo F
Gruppo G
Gruppo H
Gruppo A
Gruppo A
Gruppo B
Gruppo C
Gruppo D
Gruppo E
Gruppo F
Gruppo G
Gruppo H
mercoledì 15 Settembre 2021 - ore 21:00
Jan Breydelstadion
Club Brugge
1 - 1
Paris Saint-Germain
Etihad Stadium
Manchester City
6 - 3
RB Lipsia
martedì 28 Settembre 2021 - ore 21:00
Parc des Princes
Paris Saint-Germain
-
Manchester City
Red Bull Arena
RB Lipsia
-
Club Brugge
martedì 19 Ottobre 2021 - ore 18:45
Jan Breydelstadion
Club Brugge
-
Manchester City
martedì 19 Ottobre 2021 - ore 21:00
Parc des Princes
Paris Saint-Germain
-
RB Lipsia
mercoledì 03 Novembre 2021 - ore 21:00
Etihad Stadium
Manchester City
-
Club Brugge
Red Bull Arena
RB Lipsia
-
Paris Saint-Germain
mercoledì 24 Novembre 2021 - ore 21:00
Jan Breydelstadion
Club Brugge
-
RB Lipsia
Etihad Stadium
Manchester City
-
Paris Saint-Germain
martedì 07 Dicembre 2021 - ore 18:45
Parc des Princes
Paris Saint-Germain
-
Club Brugge
Red Bull Arena
RB Lipsia
-
Manchester City
mercoledì 15 Settembre 2021 - ore 21:00
Wanda Metropolitano
Atlético Madrid
0 - 0
Porto
Anfield
Liverpool
3 - 2
Milan
martedì 28 Settembre 2021 - ore 21:00
Giuseppe Meazza
Milan
-
Atlético Madrid
Estádio do Dragão
Porto
-
Liverpool
martedì 19 Ottobre 2021 - ore 21:00
Wanda Metropolitano
Atlético Madrid
-
Liverpool
Estádio do Dragão
Porto
-
Milan
mercoledì 03 Novembre 2021 - ore 18:45
Giuseppe Meazza
Milan
-
Porto
mercoledì 03 Novembre 2021 - ore 21:00
Anfield
Liverpool
-
Atlético Madrid
mercoledì 24 Novembre 2021 - ore 21:00
Wanda Metropolitano
Atlético Madrid
-
Milan
Anfield
Liverpool
-
Porto
martedì 07 Dicembre 2021 - ore 21:00
Giuseppe Meazza
Milan
-
Liverpool
Estádio do Dragão
Porto
-
Atlético Madrid
mercoledì 15 Settembre 2021 - ore 18:45
Vodafone Park
Besiktas
1 - 2
Borussia Dortmund
mercoledì 15 Settembre 2021 - ore 21:00
Estádio José Alvalade
Sporting Lisbona
1 - 5
Ajax
martedì 28 Settembre 2021 - ore 18:45
Johan Cruijff Arena
Ajax
-
Besiktas
martedì 28 Settembre 2021 - ore 21:00
SIGNAL IDUNA PARK
Borussia Dortmund
-
Sporting Lisbona
martedì 19 Ottobre 2021 - ore 18:45
Vodafone Park
Besiktas
-
Sporting Lisbona
martedì 19 Ottobre 2021 - ore 21:00
Johan Cruijff Arena
Ajax
-
Borussia Dortmund
mercoledì 03 Novembre 2021 - ore 21:00
SIGNAL IDUNA PARK
Borussia Dortmund
-
Ajax
Estádio José Alvalade
Sporting Lisbona
-
Besiktas
mercoledì 24 Novembre 2021 - ore 18:45
Vodafone Park
Besiktas
-
Ajax
mercoledì 24 Novembre 2021 - ore 21:00
Estádio José Alvalade
Sporting Lisbona
-
Borussia Dortmund
martedì 07 Dicembre 2021 - ore 21:00
Johan Cruijff Arena
Ajax
-
Sporting Lisbona
SIGNAL IDUNA PARK
Borussia Dortmund
-
Besiktas
mercoledì 15 Settembre 2021 - ore 18:45
Bolshaya Sportivnaya Arena
Sheriff Tiraspol
2 - 0
Shakhtar Donetsk
mercoledì 15 Settembre 2021 - ore 21:00
Giuseppe Meazza
Inter
0 - 1
Real Madrid
martedì 28 Settembre 2021 - ore 18:45
Metalist Stadium
Shakhtar Donetsk
-
Inter
martedì 28 Settembre 2021 - ore 21:00
Santiago Bernabéu
Real Madrid
-
Sheriff Tiraspol
martedì 19 Ottobre 2021 - ore 21:00
Giuseppe Meazza
Inter
-
Sheriff Tiraspol
Metalist Stadium
Shakhtar Donetsk
-
Real Madrid
mercoledì 03 Novembre 2021 - ore 18:45
Santiago Bernabéu
Real Madrid
-
Shakhtar Donetsk
mercoledì 03 Novembre 2021 - ore 21:00
Bolshaya Sportivnaya Arena
Sheriff Tiraspol
-
Inter
mercoledì 24 Novembre 2021 - ore 18:45
Giuseppe Meazza
Inter
-
Shakhtar Donetsk
mercoledì 24 Novembre 2021 - ore 21:00
Bolshaya Sportivnaya Arena
Sheriff Tiraspol
-
Real Madrid
martedì 07 Dicembre 2021 - ore 21:00
Santiago Bernabéu
Real Madrid
-
Inter
Metalist Stadium
Shakhtar Donetsk
-
Sheriff Tiraspol
martedì 14 Settembre 2021 - ore 21:00
Camp Nou
Barcellona
0 - 3
Bayern Monaco
Kiev Olympic Stadium
Dinamo Kiev
0 - 0
Benfica
mercoledì 29 Settembre 2021 - ore 21:00
Allianz Arena
Bayern Monaco
-
Dinamo Kiev
Estádio da Luz
Benfica
-
Barcellona
mercoledì 20 Ottobre 2021 - ore 18:45
Camp Nou
Barcellona
-
Dinamo Kiev
mercoledì 20 Ottobre 2021 - ore 21:00
Estádio da Luz
Benfica
-
Bayern Monaco
martedì 02 Novembre 2021 - ore 21:00
Allianz Arena
Bayern Monaco
-
Benfica
Kiev Olympic Stadium
Dinamo Kiev
-
Barcellona
martedì 23 Novembre 2021 - ore 18:45
Kiev Olympic Stadium
Dinamo Kiev
-
Bayern Monaco
martedì 23 Novembre 2021 - ore 21:00
Camp Nou
Barcellona
-
Benfica
mercoledì 08 Dicembre 2021 - ore 21:00
Allianz Arena
Bayern Monaco
-
Barcellona
Estádio da Luz
Benfica
-
Dinamo Kiev
martedì 14 Settembre 2021 - ore 18:45
Wankdorf
Young Boys
2 - 1
Manchester United
martedì 14 Settembre 2021 - ore 21:00
Estadio de la Cerámica
Villarreal
2 - 2
Atalanta
mercoledì 29 Settembre 2021 - ore 18:45
Gewiss Stadium
Atalanta
-
Young Boys
mercoledì 29 Settembre 2021 - ore 21:00
Old Trafford
Manchester United
-
Villarreal
mercoledì 20 Ottobre 2021 - ore 21:00
Old Trafford
Manchester United
-
Atalanta
Wankdorf
Young Boys
-
Villarreal
martedì 02 Novembre 2021 - ore 21:00
Gewiss Stadium
Atalanta
-
Manchester United
Estadio de la Cerámica
Villarreal
-
Young Boys
martedì 23 Novembre 2021 - ore 18:45
Estadio de la Cerámica
Villarreal
-
Manchester United
martedì 23 Novembre 2021 - ore 21:00
Wankdorf
Young Boys
-
Atalanta
mercoledì 08 Dicembre 2021 - ore 21:00
Gewiss Stadium
Atalanta
-
Villarreal
Old Trafford
Manchester United
-
Young Boys
martedì 14 Settembre 2021 - ore 18:45
Ramón Sánchez-Pizjuán
Siviglia
1 - 1
Salisburgo
martedì 14 Settembre 2021 - ore 21:00
Stade Pierre-Mauroy
Lille
0 - 0
Wolfsburg
mercoledì 29 Settembre 2021 - ore 21:00
Red Bull Arena Salzburg
Salisburgo
-
Lille
Volkswagen Arena
Wolfsburg
-
Siviglia
mercoledì 20 Ottobre 2021 - ore 18:45
Red Bull Arena Salzburg
Salisburgo
-
Wolfsburg
mercoledì 20 Ottobre 2021 - ore 21:00
Stade Pierre-Mauroy
Lille
-
Siviglia
martedì 02 Novembre 2021 - ore 18:45
Volkswagen Arena
Wolfsburg
-
Salisburgo
martedì 02 Novembre 2021 - ore 21:00
Ramón Sánchez-Pizjuán
Siviglia
-
Lille
martedì 23 Novembre 2021 - ore 21:00
Stade Pierre-Mauroy
Lille
-
Salisburgo
Ramón Sánchez-Pizjuán
Siviglia
-
Wolfsburg
mercoledì 08 Dicembre 2021 - ore 21:00
Red Bull Arena Salzburg
Salisburgo
-
Siviglia
Volkswagen Arena
Wolfsburg
-
Lille
martedì 14 Settembre 2021 - ore 21:00
Stamford Bridge
Chelsea
1 - 0
Zenit
Eleda Stadion
Malmoe
0 - 3
Juventus
mercoledì 29 Settembre 2021 - ore 18:45
Saint Petersburg Stadium
Zenit
-
Malmoe
mercoledì 29 Settembre 2021 - ore 21:00
Allianz Stadium
Juventus
-
Chelsea
mercoledì 20 Ottobre 2021 - ore 21:00
Stamford Bridge
Chelsea
-
Malmoe
Saint Petersburg Stadium
Zenit
-
Juventus
martedì 02 Novembre 2021 - ore 18:45
Eleda Stadion
Malmoe
-
Chelsea
martedì 02 Novembre 2021 - ore 21:00
Allianz Stadium
Juventus
-
Zenit
martedì 23 Novembre 2021 - ore 21:00
Stamford Bridge
Chelsea
-
Juventus
Eleda Stadion
Malmoe
-
Zenit
mercoledì 08 Dicembre 2021 - ore 18:45
Allianz Stadium
Juventus
-
Malmoe
Saint Petersburg Stadium
Zenit
-
Chelsea
Gruppo A
Gruppo A
Gruppo B
Gruppo C
Gruppo D
Gruppo E
Gruppo F
Gruppo G
Gruppo H
Gruppo A
V
P
S
Pti
1
Manchester City
1
0
0
3
2
Club Brugge
0
1
0
1
3
Paris Saint-Germain
0
1
0
1
4
RB Lipsia
0
0
1
0
Gruppo B
V
P
S
Pti
1
Liverpool
1
0
0
3
2
Atlético Madrid
0
1
0
1
3
Porto
0
1
0
1
4
Milan
0
0
1
0
Gruppo C
V
P
S
Pti
1
Ajax
1
0
0
3
2
Borussia Dortmund
1
0
0
3
3
Besiktas
0
0
1
0
4
Sporting Lisbona
0
0
1
0
Gruppo D
V
P
S
Pti
1
Sheriff Tiraspol
1
0
0
3
2
Real Madrid
1
0
0
3
3
Inter
0
0
1
0
4
Shakhtar Donetsk
0
0
1
0
Gruppo E
V
P
S
Pti
1
Bayern Monaco
1
0
0
3
2
Benfica
0
1
0
1
3
Dinamo Kiev
0
1
0
1
4
Barcellona
0
0
1
0
Gruppo F
V
P
S
Pti
1
Young Boys
1
0
0
3
2
Atalanta
0
1
0
1
3
Villarreal
0
1
0
1
4
Manchester United
0
0
1
0
Gruppo G
V
P
S
Pti
1
Lille
0
1
0
1
2
Salisburgo
0
1
0
1
3
Siviglia
0
1
0
1
4
Wolfsburg
0
1
0
1
Gruppo H
V
P
S
Pti
1
Juventus
1
0
0
3
2
Chelsea
1
0
0
3
3
Zenit
0
0
1
0
4
Malmoe
0
0
1
0
4
Haller (Ajax)
3
Nkunku (Lipsia)
2
Lewandowski (Bayern Monaco)
1
Jesus (Manchester City)
Siebatcheu (Young Boys)
Mahrez (Manchester City)
Ronaldo (Manchester United)
Díaz (Milan)
Rebic (Milan)
Herrera (Paris Saint-Germain)
Rodrygo (Real Madrid)
Sucic (Salisburgo)
Traoré (Sheriff Tiraspol)
Yansane (Sheriff Tiraspol)
Rakitic (Siviglia)
Paulinho (Sporting Lisbona)
Danjuma (Villarreal)
Trigueros (Villarreal)
Moumi Ngamaleu (Young Boys)
Berghuis (Ajax)
Grealish (Manchester City)
Cancelo (Manchester City)
Aké (Manchester City)
Salah (Liverpool)
Henderson (Liverpool)
Sandro (Juventus)
Dybala (Juventus)
Á. Morata (Juventus)
Lukaku (Chelsea)
Vanaken (Bruges)
Haaland (Borussia Dortmund)
Bellingham (Borussia Dortmund)
Montero (Besiktas)
Müller (Bayern Monaco)
Gosens (Atalanta)
Freuler (Atalanta)
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni