Lo chiameranno Joyà, con l'accento sull'ultima lettera. Per Paulo Dybala ‘Parigi val bene una messa'. Insomma gli conviene sacrificarsi (lasciare quella Juventus che ha creduto poco in lui e adesso lo ha messo sul mercato) per ottenere uno scopo (e uno stipendio) più alto. In Francia può prendere il posto di Neymar, funambolo brasiliano che ha fatto parlare di sé più per l'ingaggio da mille e una notte (circa 38 milioni di euro netti a stagione) e per i capricci da star volubile che per le prodezze e i risultati. Le trattative con Manchester United e Tottenham sono fallite, i contatti col Psg invece possono avere esito differente: c'è il gradimento dell'argentino, c'è la volontà della società transalpina, c'è la disponibilità economica che può soddisfare tutte le parti in causa, c'è anche la necessità – ma senza svendere il proprio capitale umano – da parte dei bianconeri di alleggerire i conti.

Quanto può guadagnare la Joya a Parigi

La macchina diplomatica s'è già messa in moto nonostante le (presunte) dichiarazioni d'amore e attaccamento alla maglia dei giorni scorsi. Dybala appare sincero ma chi non tentennerebbe dinanzi a un'offerta da 10/12 milioni netti all'anno? Ecco, al cospetto di una cifra del genere appare davvero impossibile dire no… soprattutto se da Torino arrivano segnali che invitano alla partenza più che alla permanenza. Detto della motivazione economica, c'è un altro dettaglio emerso in queste ultime ore: ovvero la clamorosa operazione che potrebbe portare O Ney alla corte di Sarri. Un'ipotesi e null'altro al momento con tutte le difficoltà (e le perplessità) legate alla fattibilità finanziaria dell'affare. Pezzi del mosaico che devono incastrarsi. Pezzi che Leonardo (diesse del Psg) e Paratici (Juve) proveranno a comporre.

La trattativa tra Psg e Juventus per Dybala

Quanto è vicino Dybala al Psg? Secondo le ultime notizie raccolte da Sportmediaset molto più di quel che sembra al punto che nelle prossime ore il calciatore potrebbe recarsi a Parigi per sottoporsi alle visite mediche e poi firmare il contratto. Lo farà solo dopo che i club avranno trovato l'intesa economica: 80 milioni è l'offerta dei capitolini, qualcosa in più (90 milioni) è la richiesta da parte dei bianconeri. Soldi freschi da reinvestire per un altro affare messo in cantiere da tempo: prendere Mauro Icardi (che ha detto no al Monaco, alla Roma e lasciato in naftalina l'interesse del Napoli) oppure lasciar convergere le risorse nell'ennesimo colpaccio estivo, il sogno di mezza estate chiamato Neymar.