Il momento difficile del Paris Saint-Germain è molto più complesso di quello che in tanti avrebbero potuto pronosticare dopo l'eliminazione dalla Champions League agli ottavi di finale con il Manchester United. Il club francese si avvia alla conclusione di una stagione che non ha portato ai risultati sperati perché il dominio in Ligue 1 era dato quasi per certo ma le delusioni in Champions League e quella freschissima in Coppa di Francia, con il ko ai rigori nella finale con il Rennes, hanno fatto impennare il malcontento della critica e la stampa francese parla di uno spogliatoio che si sarebbe definitivamente spaccato. Pochi giorni fa Neymar, protagonista di un brutto episodio durante la premiazione della coppa, ha criticato pubblicamente alcuni giovani del gruppo: "Per fare esperienza si deve ascoltare di più e aver maggior rispetto, io facevo così" e, secondo Le Parisien il brasiliano si riferiva ad Areola e Kimpembe. Tutto fa pensare che il PSG sembra essere pronto all'ennesimo ribaltone degli ultimi anni.

Tuchel, conferma in bilico

Il tecnico Thomas Tuchel, a cui è stato rinnovato il contratto fino al 2021, dovrà cercare di tenere compatto il gruppo in un finale di stagione con nessun obiettivo in palio ma il tedesco ha già duramente ripreso nei giorni scorsi Neymar, per la manata rifilata a un tifoso avversario dopo la finale persa con il Rennes, ammettendo di non sapere se riuscirà a gestirlo. Malgrado il rinnovo la sua posizione viene considerata in bilico a Parigi.

Via Cavani, Dani Alves e Draxler: obiettivo De Gea

Il prossimo mercato potrebbe essere un altro momento di grandi cambiamenti per il club francese, l'ennesimo degli ultimi anni. Il direttore sportivo Antero Henrique e il presidente Nasser Al-Khelaifi a causa paletti del Fair Play Finanziario non potranno permettersi le consuete spese folli in estate anzi, è probabile che vi sia necessità di liquidità e qualche big venga ceduto: i nomi che vengono dato come sicuri partenti sono quelli di Edinson Cavani, Dani Alves e Julian Draxler.

Con questi soldi il PSG andrebbe all'assalto di David De Gea, portiere del Manchester United tra i migliori al mondo anche se reduce da una stagione opaca. Il club francese, in attesa di definire il futuro di Gigi Buffon, sarebbe pronto a offrirgli il doppio dello stipendio che percepisce a Manchester, ovvero 520 mila euro a settimana. Lo spagnolo, che era stato accostato anche a Real Madrid, Juventus e Borussia Dortmund, è in scadenza di contratto, ma lo United conta di incassare almeno 50 milioni di euro per il suo cartellino.