Serviva una risposta e il Liverpool l’ha data. Dopo la sconfitta incassata nove giorni fa con il Manchester City, la prima in questa Premier League, e quella cocente con il Wolverhampton, che è costata l’eliminazione in FA Cup, la squadra di Klopp ha sconfitto 1-0 il Brighton. Non ha brillato il Liverpool, ma ha portato a casa i tre punti grazie a un calcio di rigore di Salah, sempre decisivo.

Liverpool, 1-0 di rigore al Brighton

Ha fatto una fatica enorme il Liverpool che ha conquistato tre punti importantissimi in casa del Brighton. Dopo un primo tempo bloccato, la capolista cambia marcia, Salah accelera, sterza, ci prova due volte in due minuti, senza fortuna, poi con una giocata astuta disorienta Gross e si procura un rigore, il terzo nelle ultime quattro partite. Dal dischetto l’ex giallorosso è impeccabile. Quel gol frutta tre punti al Liverpool, che nel finale va vicino al raddoppio con van Dijk, ma rischia pure grosso in un paio di azioni confuse. Klopp sale a 57 punti e guarderà con tranquillità il City e il Tottenham.

Arsenal ko nel derby con il West Ham

I Gunners non vivono un momento eccezionale e hanno perso la quinta partita in campionato, la terza delle ultime cinque. Questa sconfitta per l’Arsenal è pesante, perché il Chelsea può scappare, perché è arrivata in un derby sentitissimo con il West Ham e perché tutta la squadra ha giocato piuttosto male. Molle e senza troppe idee la squadra di Emery punita da un gol del giovanissimo Damien Rice, servito dal redivivo Nasri.

Perde il Fulham, due autoreti condannano Ranieri

Brutta sconfitta per il Fulham, che ha perso la sfida salvezza con il Burnley, settimo nello scorso campionato e che solo adesso si sta riprendendo dall’eliminazione nel playoff di Europa League. La squadra di Ranieri parte bene e segna dopo due minuti con Schurrle, ma attorno al ventesimo Bryan e Odoi realizzano due autoreti e condannano i ‘Cottegers’ che restano penultimi e a cinque punti dal Cardiff, quartultimo.