Il Sassuolo ha messo un mattone importante verso la salvezza grazie alla vittoria per 4-0 sul Chievo Verona nel primo posticipo della giornata numero 30 della Serie A 2018/2019 e si avvicinano all'obiettivo proprio nel momento in cui la lotta per non retrocedere sembra essere accesa in maniera definitiva. La squadra di Roberto De Zerbi ha mostrato in campo la maggiore qualità in rosa e ha indirizzato subito il match ma in alcuni sono apparsi poco concentrarti: non è bastata la buona reazione dei clivensi allo svantaggio per rientrare in partita e per il Chievo, quella che sta per concludersi, sembra essere una delle classiche "annate no", iniziata con la penalizzazione e proseguita con prestazioni non sempre all'altezza ed episodi (non solo arbitrali) poco fortunati.

Demiral è il primo turco a segnare in Serie A

A sbloccare la sfida del Mapei Stadium ci ha pensato Merih Demiral con un colpo di testa da distanza ravvicinata su un cross dalla destra di Lirola. Il centrale del Sassuolo era solo soletto in mezzo all'area e non ha avuto problemi a spingere il rete il pallone.

Dopo l'annullamento di una rete a Emanuele Giaccherini dopo la revisione al VAR a metà frazione, ecco il raddoppio, sempre di Demiral, a pochi secondi dalla fine del primo tempo: il centrale neroverde è saltato in mezzo a tre calciatori del Chievo e ha battuto Sorrentino per la seconda volta di testa.

Il difensore del Sassuolo è diventato il simbolo di questa sfida perché, secondo quanto riporta Opta, è diventato il primo calciatore turco del suo ruolo a trovare goal nel massimo campionato italiano. Con la Doppietta messa a segno stasera e diventato anche il primo a realizzare una doppietta.

Locatelli-Berardi: poker neroverde al Chievo

Ad inizio ripresa è stato Manuel Locatelli a trovare il tris per la squadra di De Zerbi con un comodo tocco da pochi passi dopo un'azione sulla destra di Pol Lirola e al 57′ è Domenico Berardi, su assist di Babacar, a chiudere definitivamente il match. Per l'ex centrocampista del Milan è il goal numero due in campionato mentre per l'esterno offensivo è il settimo stagionale (5 in Serie A, 2 in Coppa Italia). Nel finale Giaccherini si è fatto respingere un calcio di rigore da Consigli e ha chiuso in maniera horror la serata del Chievo a Reggio Emilia.

Da sottolineare, oltre alla serata di grazia di Mehri Demiral, le ottime prestazioni di Manuel Locatelli, che ha mostrato qualità e quantità nel centrocampo del Sassuolo; Domenico Berardi, che quando è in giornata un calciatore importante, e Francesco Magnanelli, il faro di questa squadra. Menzione speciale per Emanuele Giaccherini, nonostante il rigore sbagliato, e Mattia Bani per la squadra di Mimmo Di Carlo.