Mauro Icardi avrebbe fatto comodo, anche per uno spezzone di partita, all'Inter contro la Lazio? La scelta di Luciano Spalletti di non convocare l'argentino, nonostante il ritorno in gruppo, è stata giusta? Il caso legato all'ormai ex capitano continua a far discutere in casa nerazzurra, e anche Andrea Pirlo, ai microfoni di Sky Sport ha voluto dire la sua. L'ex centrocampista ancora una volta ha dimostrato di non essere d'accordo con la linea di Maurito che già nelle scorse settimane aveva bacchettato.

Caso Icardi, l'esclusione in Inter-Lazio e le parole di Spalletti

Mauro Icardi nel corso della scorsa settimana è tornato ad allenarsi in gruppo con i compagni dell'Inter. Segnali di distensione, anche con Perisic, Brozovic e Handanovic, per una situazione che lasciava presagire la conclusione di un caso iniziato più di un mese fa. Luciano Spalletti però ha deciso di non convocare il suo bomber, considerandolo non pronto, nonostante l'assenza dello squalificato Lautaro. Una situazione che, stando alle parole dell'avvocato Nicoletti ha sorpreso Maurito, e che il tecnico ha giustificato poi così nel post-partita: "Oggi Icardi deve stare fuori. Devono giocare gli altri per come si è comportato. E' sotto gli occhi di tutti come sono andati gli eventi. Secondo me poteva giocare anche un tempo, ma oggi è giusto che giochino gli altri. Bisogna stare dentro lo spogliatoio, avere credibilità ed essere forti in un gruppo. Io con i miei giocatori l'ho sempre avuta".

Pirlo sta con Spalletti nel caso Icardi

Sempre ai microfoni di Sky Sport, è intervenuto anche Andrea Pirlo, nelle vesti di opinionista. L'ex centrocampista che poche settimane fa dimostrò di non essere d'accordo con il comportamento e le scelte di Mauro Icardi e della sua compagna-agente Wanda Nara, si è schierato dalla parte di Luciano Spalletti: "Non possiamo sapere se con Icardi in campo sarebbe finita allo stesso modo o meno. All'Inter oggi è mancato il centravanti, sia esso Lautaro o Icardi. Spalletti a mio modo di vedere è stato molto coerente con quello che pensa e che ha detto".

Pirlo e la mancanza di personalità di Mauro Icardi

Ma Mauro Icardi si è chiarito o meno con lo spogliatoio dell'Inter? E perché poi dopo la notizia della mancata convocazione per il match contro la Lazio far intervenire pubblicamente l'avvocato Nicoletti per gettare ulteriore benzina sul fuoco? Andrea Pirlo punta il dito contro quella che considera come una mancanza di personalità: "Un giocatore non ha la personalità per parlare con allenatore e compagni? Ha bisogno necessariamente di un avvocato?".