Alla vigilia dell'amichevole tra Barcellona e Napoli in conferenza stampa si è presentato il difensore Gerard Piqué, che è da anni uno dei senatori della squadra catalana. Piqué sarà ancora il leader della difesa in una stagione in cui i catalani vogliono riprendersi la Champions, che manca da quattro anni, competizione che ha regalato grandi delusioni ai blaugrana nelle ultime due stagioni. Prima di sfidare la squadra di Ancelotti il centrale di Valverde ha elogiato il Napoli.

Il Napoli somiglia al Barcellona

Non ha vinto nessun trofeo negli ultimi cinque anni il club di De Laurentiis, ma ha raccolto moltissimi complimenti. Il ‘Sarrismo' ha fatto il giro del mondo, Guardiola spesso elogiò il tecnico e il gioco degli azzurri in quel triennio. Ora c'è Ancelotti, lo stile del Napoli è cambiato molto poco. Piqué, che sicuramente è un'amante di questo tipo di gioco, ha detto che la squadra partenopea ha un gioco simile a quello del Barcellona e in Italia è la squadra che gioca meglio:

Credo che il Napoli sia la squadra che più somigli al calcio del Barça in Serie A. A loro piacere tenere il pallone e dominare le partite andando in gol. La Juventus è la squadra che negli ultimi anni ha vinto tutti gli Scudetti ma il Napoli ha giocato un calcio più piacevole.

Gerard Piqué parla della trattativa per Neymar

Il Barcellona ha acquistato dall'Atletico Madrid il francese Antoine Griezmann, un affare da 120 milioni di euro. Un grande colpo che ha reso ancora molto più forte l'attacco dei catalani che ora sognano il grande ritorno di Neymar. Piqué spera nell'acquisto del brasiliano, ma sa che la trattativa è molto complicata.

Neymar? Parlo con lui, certo, ma giocatori come lui sono sempre ben accetti, soprattutto quando conoscono già l’ambiente. Sarebbe una gran cosa, ma so che è un'operazione molto complicata. Lui gioca nel PSG e comunque abbiamo una rosa abbastanza ricca da poter puntare a tutti gli obiettivi.