Nessuno potrà dimenticare Davide Astori. Questa frase è stata pronunciata un numero infinito di volte e vale soprattutto per i compagni di squadra del capitano della Fiorentina e per il suo ultimo allenatore Stefano Pioli, che in ogni intervista negli ultimi quaranta giorni ha sempre voluto ricordare lo sfortunatissimo difensore. Anche la scorsa settimana dopo l’ennesima vittoria, senza gol subiti, Pioli ha voluto onorare Astori: Con Davide c’era simbiosi, faccio fatica a non sentire la sua voce in campo. Ho perso un punto di riferimento. La mancanza del capitano è forte in quello spogliatoio, e non potrebbe essere altrimenti. Pioli ha deciso di portare sempre con sé un ricordo di Astori e si è fatto tatuare sul braccio sinistro le iniziali e il numero di Astori, DA13.

La notizia del tatuaggio di Pioli l’ha svelata il tatuatore Franco Sambuco, grande tifoso della Fiorentina che lavora a Firenze da oltre quindici anni, che ha posato le immagini di Pioli sul suo profilo Instagram, Frankie Tattoo Art. Il tecnico non è stato l’unico tesserato della Fiorentina ha farsi tatuare il DA13 che ricorda Astori. Perché la stessa cosa l’hanno fatta il terzino Biraghi, diventato rapidamente un giocatore fondamentale per il club, e il fisioterapista della squadra.

Nelle ultime settimane sono state moltissime le dimostrazioni di affetto per Davide Astori e per la sua famiglia, infiniti sono stati gli omaggi per un uomo che ha lasciato il segno, e non solo per quello che ha fatto in campo. I suoi compagni lo stanno onorando a suon di vittorie. I sei successi consecutivi hanno portato i viola al settimo posto, a sole due lunghezze dal Milan. Chiesa, che torna dopo un turno di squalifica, ha detto che quella con la Spal è una finale. Il calendario dà un piccolo vantaggio alla Fiorentina che vincendo potrebbe anche sperare di tentare la fuga su Atalanta e Sampdoria.