Dopo diciannove anni l’Arsenal giocherà la finale di Europa League, dopo tredici quella di una manifestazione europea, l’ultima finale fu in Champions (una sfortunatissima sfida contro il Barcellona che sfruttò l’uomo in più e in rimonta vinse 2-1). A Baku ci sarà un derby londinese con il Chelsea di Maurizio Sarri che ai rigori ha eliminato l’Eintracht. Emery potrebbe non avere in finale Mkhitaryan, giocatore talentuoso che ha perso molte posizioni in questa stagione.

Perché Mkhitaryan rischia di non giocare la finale di Europa League

Non c’è un infortunio, come nel caso di Ramsey, o un problema con l’allenatore o una squalifica che impedisca all’ex del Manchester United di giocare la finalissima di Baku. L’armeno rischia di non esserci perché la finale si gioca in Azerbaigian, paese che vive da decenni un conflitto diplomatico con l’Armenia. Questa lunga querelle, come riferito dal ‘Daily Mail’, potrebbe impedire al centrocampista offensivo di volare a Baku. Quindi non solo l’armeno non sarebbe in campo ma nemmeno al fianco dei compagni di squadra né nel momento della partita né negli eventuali festeggiamenti.

Il precedente, quando Mkhitaryan non giocò in Azerbaigian

Quella del 29 maggio, in occasione della finale di Baku, non sarebbe la prima partita che Mkhitaryan salterebbe per via dei rapporti politici molto complicati tra l’Armenia e l’Azerbaigian. L’Arsenal già nella fase a gironi di questa Europa League decise di lasciarlo a casa quando volò in quel paese. La stessa situazione l’esterno la visse nel 2015 quando giocava con il Borussia Dortmund e saltò la partita con il Gabala, in Azerbaigian, sempre per motivi politici. L’Arsenal teoricamente potrebbe richiedere l’autorizzazione internazionale per averlo nella finalissima. Dunque non tutto è perduto, una chance Mkhitaryan di giocare la finale di Baku ancora ce l’ha.