Il presidente della Roma James Pallotta mesi fa aveva programmato un paio di settimane di vacanza in Italia nel mese di giugno, tour culturale e ritorno alle origini, perché andrà nella città di nascita del padre che giovane la lasciò, parti verso gli Stati Uniti per fare fortuna. A inizio settimana Pallotta è arrivato a Roma, mercoledì scorso ha saputo che il progetto del nuovo stadio della squadra giallorossa si è arenato, e nel modo peggiore. Oggi Pallotta ha deciso di andare a Napoli, ha mangiato una pizza, ha incontrato tanti tifosi, con loro ha parlato della Roma e ha annunciato le partenze di Alisson e Nainggolan. Poche ore dopo ha smentito tutto e ha detto che stava scherzando: "Solo humour americano, qualcuno non lo capisce”.

Alisson vicino al Real Madrid, Nainggolan andrà all’Inter

Il numero uno giallorosso ha pranzato nel quartiere della Sanità, dove ha mangiato una splendida pizza napoletana: “Quella di Ciro Oliva è buonissima, very good” ha detto dopo averla gradito. A qualche tifoso del Napoli che gli chiedeva se Alisson e Nainggolan potevano passare al Napoli ha detto: “No, niente Napoli. De Laurentiis non vuole spendere tutti quei soldi. Alisson costa tanto, lo valutiamo 78 milioni. Lui è vicino al Real. Nainggolan invece andrà all’Inter”.

Quelle parole hanno fatto rapidamente il giro del web e sono rimbalzate ovunque. D’altronde non poteva essere altrimenti: due delle stelle della Roma al passo d’addio, parola del presidente, e chi ne sa più di lui. Ma nel pomeriggio Pallotta ha parlato dall’account ufficiale della Roma e ha detto di aver scherzato e ha dichiarato che nessuno è riuscito a capire l’humour americano:

Ho letto con molto divertimento che avrei rilasciato alcune dichiarazioni sul tema mercato. Stavo invece scherzando con un gruppo di ragazzi e ho risposto sarcasticamente secondo le indiscrezioni in voga sui giornali e su Twitter mentre ero in Italia. Non c’era nulla di serio in quello che stavo dicendo mentre mangiavo una pizza. Solo humor americano che qualcuno non capisce.