Di padre in figlio. Come nonno Cesare e poi papà Paolo. La dinastia Maldini continua nel Milan come in Nazionale. Daniel, 17 anni, gioca in attacco (è una seconda punta) nella formazione Primavera dei rossoneri e ha ricevuto la grande soddisfazione di essere convocato con la selezione Under 18 degli Azzurri in occasione della partita amichevole (22 marzo) contro l'Olanda. Chiamata arrivata per il buon rendimento mostrato dal ragazzo al Torneo di Viareggio (sua la doppietta decisiva per il passaggio del turno dei rossoneri) e in campionato: 19 presenze (di cui il 55% da titolare), 7 gol, 1 assist rappresentano lo score del giocatore che sogna una carriera luminosa nel solco della tradizione familiare.

Per me un onore indossare questa maglia, sono molto felice di essere qui – ha ammesso nell'intervista a Sky Sport -. Spero un giorno di arrivare in nazionale maggiore, come hanno fatto mio padre e mio nonno.

Non avere fretta, lavorare sodo, soprattutto tenere la ‘testa a posto', allenarsi e comportarsi sempre con grande umiltà. La carriera di Daniel è appena iniziata, quel cognome che porta sulle spalle può essere un macigno e da solo non basta. Maldini junior lo sa bene e papà Paolo glielo rammenta di continuo offrendogli suggerimenti preziosi.

I suoi consigli finora mi sono stati di grande aiuto e mi sono serviti per apprendere molte cose – ha aggiunto Daniel Maldini -. Soprattutto, mi ha sempre detto di restare sempre umile e restare con i piedi per terra.

Qual è il vero ruolo di Daniel Maldini? Non un difensore arcigno, né un laterale nel pacchetto arretrato: gli piace giocare molto più avanti, si sente attaccante ed è lui stesso a spiegare quale posizione preferisce.

Sono un centrocampista offensivo… direi quasi un attaccante, una mezza punta che pensa a far gol. Mi piace giocare con pochi tocchi, vedere il gioco prima degli altri. Un punto di forza? Diciamo che mi alleno per i calci da fermo.

La scheda di rendimento di Daniel Maldini (fonte transfermarkt.it)
in foto: La scheda di rendimento di Daniel Maldini (fonte transfermarkt.it)