Un quarto posto che adesso inizia a vacillare per i ritorni prepotenti di Arsenal e Manchester United: il Chelsea di Sarri trema e non appare più quella squadra bella e divertente della prima parte di stagione, anzi. Il capitombolo contro i Gunners ha riaperto il fianco alle polemiche e lasciato spazio a critiche a volte anche feroci. Il tutto, mentre la Londra dei Blues aspetta con ansia l'ufficializzazione di Gonzalo Higuain, che dovrebbe diventare il Re Mida a Stamford Bridge trasformando in gol ogni pallone che riuscirà a toccare.

Intanto, c'è chi non se la passa di certo bene anche perché è stato indicato come il punto debole della struttura dei Blues, l'anello d'ottone in una catena che vorrebbe essere di metallo nobile: Jorginho. L'italo-brasiliano si sta guadagnando la nomea di giocatore bravo ma inutile con i numeri e le statistiche che parlano a sfavore dell'ex centrocampista del Napoli, contro cui si è scagliato anche una ex stella della Premier, Rio Ferdinand.

E' un semplice giocatore che detta i ritmi di gioco, bravissimo quando gli arriva il pallone tra i piedi, ma in tutta la stagione quanti assist ha fatto? Nessun assist in 2000 passaggi

Tanti tocchi nessun assist. Jorginho non sta certo solleticando il palato di chi vorrebbe vedere in mediana un giocatore con i piedi buoni le idee chiare e le giocate vincenti. L'italo-brasiliano non ha mai fornito alcun assist ai compagni, pur avendo toccato centinaia di palloni e essere nei primi posti delle classifiche per passaggi fatti. Conclusione? E' inutile alla causa dei Blues e se è vero che in estate è stato espressamente richiesto da Maurizio Sarri, anche il tecnico toscano è ad un passo dall'essere criticato da stampa e tifosi.

Non serve a nulla. Rio Ferdinand, oggi commentatore sportivo e indiscussa stella del calcio inglese e internazionale non ha girato intorno al problema: "Jorginho? Non serve, non dà niente né in difesa né dall'altra parte del campo. Contro l'Arsenal, un top club, ancora una volta è stato sopraffatto anche a centrocampo. Non corre e non aiuta in fase difensiva".