La vittoria del Belgio sulla Bosnia ha dato la certezza del playoff alla nazionale azzurra. Nonostante il brutto pareggio interno con la Macedonia, l'Italia avrà la possibilità di centrare l'accesso ai prossimi Mondiali attraverso il doppio confronto con un'altra seconda. In attesa di conoscere il nome dell'avversario, la Federazione sta cercando di capire in quale stadio giocare la sfida decisiva.

Dopo i nomi usciti nelle ultime ore, pare che siano rimasti solo due gli stadi in corsa: il "Meazza" e la "Dacia Arena". La scelta sarebbe caduta su questi due impianti anche per l'affetto con cui i tifosi di Milano e Udine avevano seguito in passato le partite di Buffon e compagni. Come riportato dalla "Gazzetta dello Sport" , la decisione verrà presa non appena sarà sorteggiato il nome della nostra rivale.

Scartata l'ipotesi dello "Stadium"

Il sorteggio dei playoff sarà a Zurigo il prossimo 17 ottobre. Solo in quella occasione sapremo chi sarà a sfidare la nazionale di Ventura nel doppio confronto per staccare il pass mondiale. Se l'avversario sarà di livello e dal nome suggestivo, si giocherà probabilmente a San Siro. Se non sarà così, verrà invece scelto lo stadio di Udine: apprezzato per il comfort e per la spinta dei tifosi, posti a pochi metri dal campo di gioco.

L'ipotesi di scendere in campo allo Juventus Stadium, pare invece tramontata dopo che qualcuno all'interno della Figc aveva avanzato la candidatura di Torino. I giocatori del commissario tecnico Gian Piero Ventura, che dovrebbero essere inseriti nel gruppo delle teste di serie per il sorteggio, saranno impegnati per la gara d'andata tra il 9 e l'11 novembre 2017, e per quella di ritorno tra il 12 e il 14.