La Nations League anche se non matematicamente sembra avere già due squadre alla Final Four, che si giocherà nel nel mese di giugno. Il Belgio grazie a un super Lukaku batte la Svizzera e mette al sicuro la qualificazione. Mentre lo 0-0 tra Croazia e Inghilterra fa felice la Spagna di Luis Enrique, a cui bastano due punti nelle ultime due gare per ottenere la qualificazione.

Super Lukaku, Belgio-Svizzera 2-1

Dopo il Mondiale il Belgio ha solo vinto, nelle ultime due partite la squadra di Martinez aveva realizzato complessivamente dieci gol, questa volta i ‘Diavoli Rossi’ hanno vinto contro una squadra di ottimo livello. Succede tutto nella ripresa Lukaku con un bolide apre le danze, Gavranovic pareggia, il bomber del Manchester United, su assist di Mertens, firma la propria doppietta. Il Belgio vince 2-1 e sale a quota 6 punti, la Svizzera ne ha 3, l’Islanda nessuno, tutte hanno giocato due partite.

Inghilterra sfortunata in Croazia

Partite senza spettatori a Fiume dove Croazia e Inghilterra si affrontano per evitare la retrocessione. La Croazia è molto diversa rispetta a quella del Mondiale: Subasic e Mandzukic hanno lasciato la nazionale, Brozovic, Vrsaljko e Strinic hanno problemi fisici di natura diversa. Gli inglesi scendono in campo con un modulo nuovo perché Southgate ha scelto il 4-3-3. L’avvio di partita è bruttino, c’è solo una conclusione dei padroni di casa.

Harry Kane ha colpito un palo contro la Croazia.
in foto: Harry Kane ha colpito un palo contro la Croazia.

L’Inghilterra si sveglia e al 43’ va a un passo dal gol con Dier, che riceve da Henderson ci prova e colpisce il palo. Nella ripresa c’è un altro palo per gli inglesi, questa volta lo colpisce Kane. Rashford si divora due gol, la Croazia, con Pjaca per Perisic nel finale, ha un sussulto d’orgoglio, ma lo 0-0 è anche il punteggio al termine dell’incontro. Negli ultimi minuti esordisce Jadon Sancho, il primo millenials della nazionale inglese. La Spagna ha 6 punti (e una differenza reti elevatissima), Inghilterra e Croazia solo uno.

L’esordio in nazionale di Jadon Sancho, giocatore classe 2000.
in foto: L’esordio in nazionale di Jadon Sancho, giocatore classe 2000.