E' il Portogallo la nazionale che può vantare di aver vinto la prima edizione di Nations League, che ha visto il suo concludersi in terra lusitana dove i compagni di Cristiano Ronaldo (capitano) hanno chiuso le Final Four senza subire nemmeno una rete. Se contro la Svizzera era stato proprio Cr7 a dover prendere in mano la nazionale, rifilando agli elvetici 3 gol, contro l'Olanda dei giovani è stato sufficiente un gol di Guedes in contropiede al 60′. Gara spesso dominata dal Portogallo con gli orange che sono crollati nel finale soprattutto fisicamente.

Tattica e qualità: il meglio d'Europa

Un primo tempo senza gol ma di buona fattura tra due delle nazionali che rappresentano al momento il meglio che possa offrire il calcio d'Europa. Il Portogallo di Cristiano Ronaldo contro l'Olanda dei fenomeni che hanno stravolto la Champions League. Una gara molto tattica ma anche tecnica, con qualità in campo da ambo i lati messa in mostra in 45 minuti in cui non sono mancate le emozioni.

Orchestra Olanda, ma nessuna occasione

Il Portogallo inizia meglio, trascinato dal calore del pubblico di casa che esalta le giocate lusitane, con l'Olanda che esce alla distanza prendendo confidenza con l'avversario e il clima della finale. Gli oranges appena possono prediligono il gioco di squadra facendo salire tutti i giocatori che partecipano all'azione. Buon possesso, ottimo fraseggio ma nessuna reale occasione da gol.

Meglio Bruno Fernandes di Cr7

Fa meglio il Portogallo che espone la sua arma migliore, la tecnica individuale dei propri migliori giocatori E se Cr7 si è presentato in paio di occasioni in area olandese, il più pericoloso e bravo è stato l'ex Samp e Udinese, Bruno Fernandes che è andato ripetutamente al tiro non appena gli so è presentata l'occasione.

Gara in equilibrio quasi totale

Nella ripresa il match stenta a cambiare, senza sussulti particolari. L'Olanda si spegne di nuovo, soprattutto fisicamente, mentre il Portogallo prova a prendere maggior possesso del campo. Reali occasioni da gol non arrivano, con le rispettive difese che hanno la meglio sugli attacchi avversari. Fino al 60′ quando il match si sblocca.

Guedes sblocca il match

Mentre Koeman manda in campo anche van De Beek per cercare qualche inserimento centrale ulteriore in avanti è il Portogallo a imbastire l'azione che porta il match sull'1-0 a favore dei lusitani: Guedes fa tutto bene dal limite scaricando di prima intenzione un destro violento anche se non proprio imparabile, che Cillessen intercetta ma non devia.

L'Olanda abdica, Portogallo campione

L'Olanda ci prova, ma alla fine abdica. E' il Portogallo invece a sfiorare il raddoppio che potrebbe chiudere il match. Che laurea comunque i lusitani vincitori della prima edizione di Nations League contro una buona Olanda che ha pagato i supplementari della semifinale contro l'Inghilterra.