Non ci voleva. Le possibilità di vedere Lorenzo Insigne in campo domenica pomeriggio all'Olimpico sono pochissime. Quasi nulle. Cosa è successo al ‘magnifico' azzurro? Ne dà notizia il club nel report ufficiale pubblicato dopo l'allenamento svolto nel quartier generale di Castel Volturno: "ha interrotto la seduta di lavoro per una contrattura muscolare all'adduttore della coscia destra". Ce la farà a giocare contro i giallorossi? Sarà convocato ma andrà in panchina oppure Ancelotti lo escluderà dal novero dei calciatori che affronteranno la squadra di Ranieri? Dubbi che nelle prossime ore verranno sciolti definitivamente con la scelta da parte del tecnico e che, per adesso, tengono in bilico la posizione del calciatore che di recente è stato costretto a saltare anche la convocazione in Nazionale per i problemi muscolari che lo scorso 14 marzo gli impedirono di giocare il ritorno di Europa League a Salisburgo e l'ultima gara di campionato prima della sosta.

Come da programma è rientrato anche Koulibaly dagli impegni nazionali – si legge nella nota ufficiale degli azzurri -. La squadra ha svolto riscaldamento e attivazione con l'ausilio di ostacoli bassi. Successivamente partitina a porte piccole. Di seguito lavoro tattico con svolgimento di gioco e partitina a campo ridotto. Chiusura con esercitazioni su calci da fermo. Insigne ha interrotto l'allenamento per una contrattura muscolare all'adduttore della coscia destra.

Insigne infortunato, ricaduta dopo lo stop in Coppa

Elongazione dell’adduttore destro, fu questa la causa del forfait forzato capitato a pochi minuti dal fischio d'inizio della gara di Coppa. Durante la fase di riscaldamento il calciatore avvertì una fitta e capì che non ce l'avrebbe fatta a essere del match contro gli austriaci, al suo posto Ancelotti lanciò Mertens e con ogni probabilità sarà ancora una volta il belga a prendere il suo posto in attacco accanto a Milik.

Napoli al tour de force tra Serie A ed Europa League

Allora i tempi di recupero vennero stimati in tre settimane, adesso potrebbe occorrere un periodo inferiore ma prevale la cautela in virtù dei prossimi impegni che attendono i partenopei. Il calendario propone il tour de force di Serie A: domenica 31 marzo contro la Roma, mercoledì 3 aprile con l'Empoli, domenica 7 aprile col Genoa. Tre incontri che fanno da prologo andata dei quarti di finale di Europa League con l'Arsenal (11 aprile, a Londra).