E se Mario Balotelli arrivasse a Napoli? Il rapporto qualità/prezzo, le caratteristiche tecniche e tattiche dell'attaccante, la voglia di rimettersi in gioco e farlo (finalmente) con la testa a posto, la maglia della Nazionale ritrovata, un tecnico come Carlo Ancelotti in panchina e uno stadio che sarebbe pronto ad abbracciarlo con affetto. Nulla manca… sempre che il presidente, De Laurentiis, cambi idea sul calciatore, riesca a trovare un accordo con Raiola (l'agente) e soprattutto che in attacco Mertens decida di andar via e accettare le offerte che gli arrivano dalla Cina. Il pensiero del belga è già chiaro al riguardo: ha fatto sapere che andare al di là della Grande Muraglia non è destinazione gradita alla consorte e a Napoli sta bene. Quante possibilità ha l'ex milanista di scendere in campo al San Paolo con la maglia azzurra? Azzardato dirlo ora che le trattative di calciomercato sono ferme all'acquisto ufficiale di Simone Verdi e la priorità è rappresentata dalla necessità di trovare un portiere (Leno s'è accordato con l'Arsenal, Rui Patricio è fuori dai radar da un paio di settimane) e due centrocampisti che andranno a prendere il posto di Jorginho e Hamsik, entrambi in uscita. Il primo diretto verso il Manchester City, il secondo in Oriente.

Cedere (Hamsik, Jorginho) e reinvestire. Fabian Ruiz del Betis Siviglia (22 anni) e Stanislav Lobotka (23 anni) sono i profili individuati per coprire sullo scacchiere tattico le posizioni di mezzala dal fisico imponente capace di conquistar palloni e rilanciare l'azione, di mediano davanti alla difesa. Per entrambi, però, occorrerà tessere la delicata trama delle trattative provando ad ammorbidire le posizioni dei club sulle clausole rescissorie: 32 milioni per lo spagnolo, quasi 40 per lo slovacco sponsorizzato da Hamsik. C'è anche un terzo nome segnato sul taccuino del direttore sportivo, Giuntoli: è Sebastian Rudy, centrocampista difensivo classe '90, che abbina corsa e fisicità, piace ad Ancelotti e al Bayern Monaco s'è fatto apprezzare per la capacità di conferire equilibrio alla squadra, abbastanza da meritare anche la convocazione con la Germania per il Mondiale di Russia 2018.

Pista belga. Quanto a Moussa Dembelé, appare una pista poco praticabile anche perché gli agenti del calciatore hanno già lasciato intendere che la discriminante è semplice: ascolteranno tutti (anche l'Inter) e alla fine diranno sì al miglior offerente per garantire un buon contratto al 30enne centrocampista belga del Tottenham. Dove andrà? Con ogni probabilità in Cina in virtù di una proposta da 30 milioni di euro che soddisfa gli Spurs.

Colpo in difesa. Chi, invece, è a un passo dal Napoli è il 25enne difensore austriaco del Salisburgo, Stefan Lainer (laterale destro reduce da un'ottima stagione al punto da essere inserito nella formazione ideale della Uefa Europa League). Dodici milioni di euro, è questa la cifra che sancirà l'affare e porterà in rosa l'alternativa a Hysaj

Questione portiere. Leno s'è accordato con l'Arsenal e allora tutti i riflettori sono concentrati su Areola del Paris Saint-Germain. Ha 25 anni – età che lo rende gradito rispetto a Sirigu, 31enne -, Ancelotti ha buone referenze su di lui e potrebbe dire sì anche in virtù dell'arrivo di Gigi Buffon sotto la Torre. Quanto costa? non meno di 20 milioni. Unica novità nella rosa dei portieri è la certezza Luigi Sepe che rinnoverà il contratto in scadenza nel 2022.