Quando gioca, lascia il segno. Amin Younes è una delle note liete in casa Napoli in questa fase finale della stagione. Il duttile tedesco, schierato titolare da Carlo Ancelotti nel match di Frosinone, ha confermato il suo ottimo momento di forma, dimostrandosi una pedina affidabile per il futuro azzurro. I numeri d'altronde parlano chiaro per l'ex Ajax che può vantare una media-gol notevole per chi ha segnato almeno 3 gol in Serie A, seconda solo a quella dello juventino Kean.

Napoli, i numeri della prima stagione di Amin Younes

Amin Younes può diventare uno dei punti di forza del Napoli del futuro. Il classe 1993 in questa sua prima stagione con la maglia azzurra ha confermato di avere doti importanti, rivelandosi una pedina utile per Carlo Ancelotti. Archiviato con successo il brutto infortunio al tendine di Achille, il calciatore tedesco ha collezionato 12 presenze complessive (8 in Serie A, 3 in Europa League e 1 in Coppa Italia) impreziosite da 3 gol e un assist. Il tecnico azzurro finora lo ha gestito con oculatezza per permettergli in primis di ritrovare la condizione migliore, e in secundis di ambientarsi nel migliore dei modi nel calcio italiano. Le risposte sono state però positive, e nel finale di stagione con la qualificazione Champions già in cascina, Younes potrebbe trovare più spazio da titolare come accaduto a Frosinone.

Foto Transfertmarkt
in foto: Foto Transfertmarkt

La media gol di Amin Younes con il Napoli

Nel match dello Stirpe Younes si è messo in mostra con una prestazione importante, impreziosita dal gol del definitivo 2-0. Una rete che gli ha permesso di impreziosire il suo score, che alla luce del minutaggio collezionato è da considerare assai importante. Amin Younes ha segnato 3 gol in 274′ collezionati complessivamente in Serie A, per una media di una rete ogni 91′. Tra i calciatori che hanno segnato almeno 3 gol nel massimo campionato in stagione, ha fatto meglio solo lo juventino Kean che può contare su una marcatura ogni 58′ (ha giocato complessivamente 348′, segnando 6 reti). Numeri importanti quelli dell'ex stella del Ajax che potrebbe diventare un perno del Napoli che verrà