Lorenzo Insigne fa preoccupare Sarri e tutti i tifosi del Napoli. Dopo una decina di minuti del secondo tempo il ‘Magnifico’ ha sentito un dolore alla coscia destra e ha chiesto subito il cambio. Sarri ha mandato subito in campo Allan, che era già pronto e che forse avrebbe preso il posto di un centrocampista. Ora tutti si chiedono cosa si è fatto Insigne e quanto rimarrà fuori dai campi. Il Napoli ha bisogno di lui, ma anche la nazionale che tra tre settimane giocherà il playoff contro la Svezia. Nell'intervista post partita Sarri ha detto che Insigne ha un problema all'adduttore: "Lorenzo ha un dolore all'adduttore, ma non dovrebbe essere niente di grave. Ha chiesto giustamente il cambio per precauzione".

Insigne, l’infortunio con il Manchester City.

Contro la squadra di Guardiola il ‘Magnifico’ ha dovuto alzare bandiera bianca a inizio ripresa probabilmente per un problema muscolare. L’unica certezza è che domani il giocatore effettuerà gli esami strumentali che chiariranno tutto e stabiliranno le reali condizioni di Insigne, che naturalmente teme uno stop più o meno lungo. Dalle prime indiscrezioni pare che Insigne si sia fermato non appena ha sentito di tirare il muscolo. E dunque non è detto che il problema sia serissimo. Ma la prudenza non è mai troppa e il Napoli spera di avere ottime notizie già domani.

Senza Insigne, Sarri chi schiererebbe in attacco?

Dopo l’infortunio di Milik, che si è rotto il crociato nel match con la Spal e tornerà a gennaio, il reparto offensivo del Napoli si è numericamente ridotto. Se l’esterno della nazionale, autore del gol decisivo contro la Roma sabato scorso, dovesse dare forfait, contro l’Inter la soluzione più probabile per Sarri sarebbe quella di Ounas, che ha giocato pochissimo finora in campionato ed è stato schierato negli ultimi minuti contro il Manchester City. L’algerino affiancherebbe Mertens e Callejon. Difficilmente verrebbe spostato in avanti Zielinski, che contro l’Inter realizzò un gran gol lo scorso anno. Stesso discorso sia Giaccherini sia Rog sono stati schierati sulla fascia destra da Sarri.