Non è iniziata nel migliore dei modi l'avventura di Alex Meret al Napoli. Il giovane e talentuoso portiere azzurro arrivato poche settimane fa dal mercato in coppia con il più esperto Karnezis per raccogliere l'eredità di Pepe Reina, si è infortunato ieri in allenamento a Dimaro riportando una "frattura composta del terzo medio dell’ulna sinistra". Nella giornata di oggi, l'ex estremo difensore di proprietà dell'Udinese si è sottoposto ad un intervento chirurgico che, secondo quanto riportato dal Napoli, è perfettamente riuscito.

Foto Twitter @sscnapoli
in foto: Foto Twitter @sscnapoli

Napoli, infortunio Meret: le condizioni

Fulmine a ciel sereno nella giornata di ieri per Alex Meret nel ritiro del Napoli a Dimaro. Il talentuoso neoacquisto ha subito infatti un brutto infortunio all'avambraccio in un fortuito scontro di gioco nel corso dei primi allenamenti agli ordini di Carlo Ancelotti. Le prime cure mediche hanno evidenziato la "frattura composta del terzo medio dell’ulna sinistra", che ha costretto il ragazzo a finire sotto i ferri.

Meret operato dopo l'infortunio, il comunicato del Napoli

Alex Meret è stato operato oggi presso la clinica di Pineta Grande (Castel Volturno, Caserta). Un intervento di riduzione della frattura che, come comunicato dal Napoli in una nota, è perfettamente riuscito. Questo il comunicato ufficiale del club sulle condizioni di Meret divulgato anche sui social: "Alex Meret è stato operato oggi alla Clinica Pineta Grande per la riduzione della frattura dell’ulna sinistra. Gli è stata applicata una piccola placca per dare una stabilità primaria che favorisca la corretta guarigione e riduca i tempi di immobilizzazione"

Napoli, quando tornerà in campo Meret. I tempi di recupero

L'intervento a cui si è sottoposto Alex Meret è perfettamente riuscito. Ora bisognerà capire tra quanto tempo il portiere del Napoli potrà tornare in campo ed esordire dunque con la maglia azzurra. Si è parlato di un possibile stop di 45 giorni anche se per valutare le sue condizioni del migliore dei modi sarà necessario un nuovo controllo. A tal proposito ecco il chiarimento del Napoli: "Tra circa 4 settimane, il calciatore si sottoporrà ad un controllo per stabilire i corretti tempi di guarigione".