150 CONDIVISIONI
17 Agosto 2018
16:43

Napoli, Cristiano Giuntoli non sarà più il direttore sportivo dalla stagione 2019-2020

Cristiano Giuntoli non sarà più il direttore sportivo del Napoli dalla stagione 2019-2020. Dopo quattro stagioni in azzurro il direttore sportivo di origini toscane non farà più parte della dirigenza azzurra dalla fine della prossima annata calcistica.
A cura di Redazione Sport
150 CONDIVISIONI

Cristiano Giuntoli non sarà più il direttore sportivo del Napoli dalla fine della stagione 2018-2019. Si era parlato molto di una possibile rottura tra la società azzurra e il dirigente fiorentino, che in questi anni ha provato a districarsi sul mercato per migliorare la rosa di Maurizio Sarri prima e di Carlo Ancelotti oggi, e così sarà ma il tutto si verificherà alla fine della stagione che sta per cominciare. Arrivato in azzurro nell'estate del 2015, dopo aver portato il Carpi con quattro promozioni in cinque stagioni dalla Serie D alla A, viene assunto come direttore sportivo dal club di Aurelio De Laurentiis con contratto quadriennale, fino al 30 giugno 2019, ma il mancato rinnovo ha portato alla separazione, quasi annunciata, che avverrà alla fine della prossima stagione.

Già da qualche settimana si era parlato di un possibile addio da parte di Giuntoli dopo che era stato accosto al Milan in più di qualche situazione: la posizione del dirigente fiorentino si sarebbe surriscaldata quando ha detto di no al rinnovo contrattuale, con ritocco verso l’alto, con il Napoli e soprattutto quando Massimiliano Mirabelli sembrava sempre più sulla graticola e potesse andare via. I cambiamenti societari hanno portato ad addii pesanti, tra cui quello del direttore sportivo di origini calabresi, ma la situazione appare molto più fluida e la società rossonera, ora nelle mani di Elliott, vorrebbe affidargli la direzione sportiva, con un ruolo di prestigio e, ovviamente, molto più visibile rispetto a quello con gli azzurri, dove la presenza del presidente è molto ingombrante. Il rapporto tra i due uomini simbolo della dirigenza della società azzurra è sempre parso molto conflittuale anche per la poca libertà di azione permessa al direttore sportivo da parte di un uomo come De Laurentiis sempre al centro della scena.

150 CONDIVISIONI
Covid e l'effetto devastante di Cristiano Ronaldo, la Juve in rosso di quasi 200 milioni
Covid e l'effetto devastante di Cristiano Ronaldo, la Juve in rosso di quasi 200 milioni
"Ribery come Maradona", a Salerno sperano nel colpo grosso
"Ribery come Maradona", a Salerno sperano nel colpo grosso
L'addio di Ronaldo ha indispettito la Juve: "Inaspettato e spiacevole gestirlo il 28 agosto"
L'addio di Ronaldo ha indispettito la Juve: "Inaspettato e spiacevole gestirlo il 28 agosto"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni