Salterà il match con l’Udinese e pure le prime due sfide delle Qualificazioni a Euro 2020 con l’Italia Lorenzo Insigne che però con l’Arsenal, nell’andata dei quarti di finale di Europa League ci sarà. L’infortunio muscolare non è di poco conto, ma nemmeno serissimo e lo stop sarà di tre settimane. Diversa invece la situazione di Diawara e Chiriches che si fermeranno più a lungo e non ci saranno all’Emirates.

Come sta Insigne e quando può tornare in campo

Insigne nel riscaldamento del match di Salisburgo ha accusato un problema muscolare. L’attaccante dopo aver effettuato gli esami ha scoperto di doversi fermare per tre settimane. Il ‘Magnifico’ salterà l’Udinese e pure le prime due sfide di Qualificazione dell’Italia di Mancini. Difficilmente sarà in campo all’Olimpico contro la Roma, a fine mese, ma potrebbe tornare a disposizione del Napoli per il match con l’Empoli, in programma il 3 aprile, otto giorni prima dell’andata dei quarti di Europa League. Dunque Insigne non è a rischio per l’Arsenal.

Le condizioni di Diawara e Chiriches

Il centrocampista classe 1997 è quello che sta peggio tra i tre infortunati del Napoli. Diawara starà fuori un mese almeno. Solo tra venti giorni verranno valutate nuovamente le sue condizioni, Ancelotti potrebbe riaverlo a maggio. Chiriches invece sta vivendo un’annata difficilissima e dopo aver giocato in Austria si è fatto male nuovamente. Il rumeno ha accusato un problema muscolare, una distrazione al bicipite della coscia sinistra. Lo stop previsto è di almeno tre settimane, ma i tempi potrebbero allungarsi. Entrambi salteranno l’andata dei quarti. Ancelotti resta con gli uomini contati a metà campo e resta con tre centrali difensivi. Non sarà facile per il Napoli il finale di stagione perché a livello numerico la rosa si riduce sempre più.