Non è mai soddisfatto Carlo Ancelotti e vedendo il suo Napoli vincere, giocare e divertirsi prova a rilanciare la sfida anche ai campioni di Spagna del Barcellona, prossima avversaria in amichevole di lusso in terra americana. L'obiettivo è una prestazione di livello, dove gli azzurri dimostrino che le belle partite fin qui disputate non siamo un solo fuoco di paglia estivo. Nella conferenza della vigilia il tecnico punta il dito infatti sulla preparazione e sulla mentalità, indicando il gruppo senza entrare nei particolari dei singoli.

Abbiamo fatto una preparazione importante ma adesso è  arrivato il momento di confrontarsi con le migliori squadre. Stiamo bene e siamo felici di essere venuti qui per disputare due amichevoli di gran livello internazionale.

Gioco, mentalità e vittorie: in attesa del colpo di mercato

Il cammino del Napoli è stato esemplare nelle gare fino ad oggi disputate. Vittorie, gioco, crescita corale. Tutti elementi che per Ancelotti suonano come campane al vento in attesa di vedere da parte del club un regalo importante entro fine estate. De Laurentiis ha annunciato un ‘mister X' che va al di là dei soliti nomi (Icardi, Lozano e James) e anche se Ancelotti non ne parla, il desiderio è di vedere arrivare un calciatore funzionale al progetto

Mi auguro che la squadra in queste due partite con il Barcellona possa ripetere le prestazioni delle ultime due amichevoli in cui abbiamo giocato con personalità. Spero sia così anche con il Barcellona

Una serie A cresciuta di livello

Dopotutto questo Napoli sta contribuendo ad alzare l'asticella della competitività in Serie A per mettere il sale sulla coda bianconera ma anche per crescere sul panorama internazionale. Per Ancelotti il livello generale è cresciuto, la sfida sarà molteplice contro diverse avversarie meglio equipaggiate rispetto alla scorsa stagione.

Il nostro è sempre più un campionato competitivo con diverse squadre che hanno rinforzato la rosa per fare bene in questa stagione