Una goliardata di cattivo gusto è costata carissima ad Haris Belkebla. Il calciatore algerino del Brest ha mostrato il sedere mentre un compagno di nazionale trasmetteva in diretta video una partita al popolare videogioco Fortnite. Un gesto considerato inaccettabile dalla Federcalcio algerina che ha deciso di escludere Belkebla dalla Coppa d'Africa. A nulla sono servite le scuse del centrocampista che ha ammesso il suo errore in un lungo messaggio su Instagram, in cui ha spiegato di aver imparato la lezione. 

Chi è Haris Belkebla, il calciatore che ha mostrato il sedere durante una diretta su Fortnite

Più che per le sue performance in campo con la maglia del Brest, fresco di promozione nella Ligue 1 francese, il centrocampista algerino Haris Belkebla ha conquistato una grande popolarità per una bravata che ha fatto subito il giro del web e dei social. Il classe 1994 nel corso del ritiro con la sua nazionale per la Coppa d'Africa, ha voluto fare uno scherzo al suo compagno di stanza Oukidja. Mentre quest'ultimo stava registrando una diretta streaming della sua partita al popolare videogame Fortnite, Belkebla si è palesato alle sue spalle abbassandosi i pantaloncini per mostrare il sedere a tutti gli utenti collegati in quel momento sul profilo del calciatore. In pochissimo tempo il video della bravata è diventato di domino pubblico online facendo finire Belkebla nell'occhio del ciclone

Belkebla escluso dall'Algeria per la Coppa d'Africa, le scuse del calciatore

La Federazione calcistica dell'Algeria ha deciso di punire in maniera esemplare Haris Belkebla. I vertici del massimo organo calcistico del Paese africano hanno deciso di escludere il centrocampista del Brest, dall'Algeria impedendogli così di partecipare alla Coppa d'Africa in programma dal 21 giugno al 19 luglio. Una mazzata per il centrocampista che ha capito di aver commesso un gravissimo errore e si è scusato sul suo profilo Instagram con un messaggio: "Voglio scusarmi, non pensavo di essere in diretta su un social network, comunque il mio gesto resta fuori luogo per una situazione di questa importanza. Non sto cercando di discolparmi, perché ho fatto un errore che pago a caro prezzo con l'esclusione dalla nazionale. Una sanzione che mi spezza il cuore ma è legittima da parte delle autorità calcistiche algerine. Chiedo scusa a tutti i fan, alla federazione, allo staff, ai giocatori, alla mia famiglia e all'allenatore Mr. Belmadi. Per me il sogno finisce qui, ma spero che i miei compagni possano sollevare la coppa"

A tout le peuple Algérien, je tiens à vous présenter mes sincères excuses..

A post shared by Haris Belkebla (@haris_belkebla) on