Giornata triste in casa Juventus. E' morta nella sua casa di Torino Marella Caracciolo Agnelli, la vedova di Gianni Agnelli, l'indimenticato Avvocato presidente e figura storica del club bianconero. La zia dell'attuale presidente della società di corso Galileo Ferraris Andrea Agnelli, si è spenta a 92 anni dopo una lunga malattia. La Juventus ha ricordato Donna Marella con un comunicato dimostrando così tutta la sua vicinanza alla famiglia Agnelli in questo momento di lutto e commozione.

https://twitter.com/juventusfc
in foto: https://twitter.com/juventusfc

Chi era Donna Marella Agnelli

Donna Marella Agnelli Caracciolo di Castagneto si è spenta a Torino all'età di 92 anni. La vedova di Gianni Agnelli, che aveva sposato a Strasburgo nel 1953, è deceduta dopo una lunga battaglia con la malattia. Madre di Edoardo (deceduto nel 2000) e Margherita ha 8 nipoti, tra cui anche i fratelli John e Lapo Elkann, componenti dell'attuale consiglio d'amministrazione della FIAT e della Juventus e Andrea Agnelli attuale presidente della squadra di calcio bianconera. Proprio la società di corso Galileo Ferraris ha voluto ricordare Donna Marella con una nota di cordoglio, divulgata anche sui social.

Morte Marella Agnelli, il comunicato della Juventus

Per ricordare Marella Agnelli, la Juventus ha diramato una breve nota ufficiale. Poche parole per ripercorrere le tappe della vita della vedova di Gianni Agnelli, e per manifestare il cordoglio nei confronti della famiglia dell'attuale presidente Andrea Agnelli, nipote di Donna Marella: "La Juventus saluta con commozione Donna Marella, che ci ha lasciato oggi. Nata a Firenze, Marella Caracciolo di Castagneto nel 1953 sposò Gianni Agnelli, e restò al suo fianco fino al 2003, anno della sua morte. Presidente Onorario della Pinacoteca “Giovanni e Marella Agnelli”, Donna Marella è stata membro dell’International Board of Trustees del Salk Institute di San Diego (California) e dell’International Council of the Museum of Modern Art di New York. E’ stata inoltre vicepresidente del Consiglio di Palazzo Grassi a Venezia, nonché presidente de “I 200 del FAI” di Milano e dell’Associazione degli Amici Torinesi dell’Arte Contemporanea di Torino e vicepresidente della Commissione Nazionale dei Collegi del Mondo Unito. Nell’ottobre 2000 è stata insignita del titolo di “Grande Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana”. La Juventus, in questa triste giornata, è vicina a tutta la famiglia Agnelli, alla quale porge le più sentite e affettuose condoglianze".