Il Chelsea potrebbe aver già perso il fattore sorpresa. Dopo 13 giornate è arrivato il primo ko per Maurizio Sarri ad opera del Tottenham a Wembley ma era già da tempo che in casa Blues c'era qualcosa che non andava a livello di gioco. Molte occasioni da rete pochi i palloni realmente sfruttati dagli attaccanti e risultati appoggiati soprattutto sulle spalle di Hazard che ha trascinato la squadra nei momenti di difficoltà.

C'è una statistica che in queste ore dimostra la problematica offensiva del Chelsea di Sarri: Alvaro Morata – che sta disputando comunque una delle sue migliori stagioni – è il giocatore dell'intera Premier League che per la maggior parte delle volte è stato colto in fuorigioco. Ben 18.

Involuzione Morata. Non è di certo un dato che condanna il Chelsea ma è di certo un elemento su cui lavorare durante la settimana perché significa che l'ex Real e Juve ha difficoltà nell'inserirsi nella manovra della squadra. sbagliando il tempo degli inserimenti offensivi. Non è un caso se la sconfitta con gli Spurs sia coincisa con la seconda gara in cui Morata è rimasto a secco.

Le critiche dei tifosi. Alcuni tifosi continuano a chiamare a gran voce l’impiego dal primo minuto del centravanti transalpino Giroud che per Sarri è utilizzato meno rispetto a Morata sul quale sono piovute anche queste statistiche non positive: i giocatori dei Cherries – come vengono chiamati i giocatori del Bournemouth – sono stati fischiati in posizione irregolare in 16 occasioni totali, due in meno di quanto è riuscito a fare da solo l’attaccante spagnolo.

Crollo Chelsea. Intanto, il Chelsea ha perso contatto con le primissime posizioni. La sconfitta di Wembley ha permesso al Tottenham di effettuare il sorpasso in classifica e adesso la prima in Premier League, il Manchester City, dista già settte lunghezze.