Luka Modric al Milan. Dipendesse tutto da una foto scattata al mediano del Real quand'era ancora un ragazzino che aveva ‘il cuore dentro le scarpe', allora oggi i rossoneri si ritroverebbero nel cuore del centrocampo un top player. Un calciatore di quelli che il ‘vecchio diavolo', capace di diventare uno dei club più forti e titolati al mondo, avrebbe incastonato nella propria squadra di campioni. Anni Novanta, epoca d'oro e di successi, svanita con l'addio di Ibrahimovic e Thiago Silva che ha scandito l'inizio del declino fino alla chiusura dell'era Berlusconi e della nuova proprietà cinese. L'obiettivo è tornare ai fasti di un tempo, soprattutto adesso che la fisionomia societaria è stata definita e non mancano gli investimenti per tornare alla ribalta, prima in campionato poi nell'Europa che conta e non quella delle Coppe (l'Europa League) garantite dalla porta di servizio di un preliminare.

Rabbia e un pizzico di nostalgia. A guarda quell'immagine postata dalla pagina Facebook “Il Ras della Fossa” sono questi i sentimenti che s'agitano nel cuore dei tifosi milanisti: la rabbia per essere scivolati dietro le quinte, fino a doversi accontentare di un sesto posto in campionato restando lontani dalla dimensione della Champions; la nostalgia per un periodo contrassegnato dalle sfumature rossonere, tanto in A quanto nel ‘vecchio continente', davanti al Barcellona, al Real Madrid, al Bayern Monaco e alle inglesi che oggi spadroneggiano.

La tuta del Milan. Quella foto di Modric ragazzino risale a 20 anni fa, quando il mediano croato (oggi 31enne) aveva poco più di dieci anni, indossava la tuta del Milan e mostrava con orgoglio uno dei primi trofei vinti nella sua carriera di giovanissimo calciatore accanto al papà e alla mamma. Da bambino stravedeva per il connazionale, Boban, e chissà che il chiacchiericcio di mercato non diventi realtà.

Le ultime notizie dalla Spagna. Secondo quanto riportato dalla rivista ‘Don Balon', il Milan sarebbe pronto ad affondare il colpo per Luka Modric: il croato ha un contratto col Real fino al 2020 e una valutazione di mercato di circa 45 milioni di euro.