Il San Jose Earthquakes hanno ufficializzato Matias Jesús Almeyda come nuovo allenatore. Si tratta di un arrivo sorprendente per un club che è all'ultimo posto nella Western Conference della Major League Soccer con 20 punti, frutto di 4 vittorie, 8 pareggi e ben 20 sconfitte. La notizia è stata data dal giornalista dell'ESPN FC, Jeff Carlisle, e poi dallo stesso club californiano attraverso il suo sito e i suoi canali social network. Il carismatico argentino ha costruito record di successi con il River Plate, il Banfield e il Chivas Guadalajara. Almeyda è stato un centrocampista di grande spessore in squadre come il River Plate, la Lazio e l'Inter, mettendo a referto 35 presenze e due partecipazioni ai Mondiali di calcio. El Pelado ha lasciato il Chivas a giugno ed era stato accostato a diverse panchine di squadre messicane e argentine ma

Il general manager del San José Earthquakes, Jesse Fioranelli, si è espresso così nei confronti di Matias Almeyda durante la conferenza stampa:

Quello che abbiamo visto in Matias è che si tratta di un allenatore che ha portato una cultura del successo che vogliamo cercare di emulare. Ha dimostrato qualità di leadership in Argentina con River Plate e Banfield, oltre che in Messico con il Chivas. Ha sempre avuto una mentalità vincente, sia come giocatore che come allenatore, e soprattutto sa come reindirizzare una squadra in una situazione difficile con l'impegno, con uno stile di gioco e una crescita dei giovani molto importante. Matias è venuto qui perché accoglie la sfida di aiutare la nostra squadra ad aprire un nuovo capitolo dopo una stagione estenuante. Aveva diverse opportunità a disposizione tra club e squadre nazionali di tutto il mondo ma ha subito fatto capire molto chiaramente che voleva guidare gli Earthquakes.