Arkadiusz Milik è uno dei giocatori più discussi del Napoli, ma a suon di gol l’attaccante sta cercando di convincere anche i più scettici. Il polacco segnando nelle ultime tre partite è diventato il capocannoniere del club partenopeo, 8 reti contro le 7 di Insigne e Mertens, che da tempo sono i titolari. La splendida punizione che ha deciso il match contro il Cagliari ha fatto cambiare status all’attaccante classe 1994 che e adesso si ritrova anche a essere il giocatore con la miglior media realizzativa della Serie A.

Chi sono i calciatori della Serie A con la miglior media gol

Milik non è più titolare dell’attacco del Napoli, il turnover permette a tutti di giocare ma Ancelotti tenda a schierare in attacco soprattutto Mertens e Insigne. L’ex Ajax ha realizzato finora 8 gol, di partite ne ha disputate 14 e di minuti ne ha giocati 818. La media è semplice Milik segna un gol ogni 102 minuti. Al secondo posto in Serie A c’è il suo connazionale Piatek, capocannoniere del campionato, con una rete ogni 110 minuti, terzo Icardi uno ogni 115, poi Immobile (uno ogni 128’) e Cristiano Ronaldo (un gol ogni 130 minuti).

I bomber europei con la miglior media gol

Il numero 99 del Napoli con la media di un gol ogni 102 minuti occupa la quinta posizione se si considerando i primi cinque campionati europei. Milik precede il capocannoniere della Premier League Aubameyang, un gol ogni 131’ (10 gol in 17 partite). Al comando, con una media spaventosa, c’è lo spagnolo Paco Alcacer, che ha saltato però anche tante partite a causa di un infortunio. L’ex del Barcellona con il Borussia Dortmund ha realizzato 11 gol in 10 partite, e realizzato così un gol ogni 40’. Sul podio Mbappé (uno ogni 70’, 11 partite e 12 gol), e Leo Messi (uno ogni 82’, 14 gol in 14 partite), quarto invece Neymar (uno ogni 94’, 11 gol in 12 partite).