Due difensori e un centrocampista per il Milan. Ad oggi sono due i nomi caldi rilanciati nelle ultimissime notizie che giungono in tempo reale sulle trattative di calciomercato: il primo è il terzino sinistro francese, Theo Hernandez (21 anni, Real Madrid); il secondo è il centrocampista belga, Dennis Praet (25 anni, Sampdoria); il terzo è il difensore centrale, Joachim Andersen (23 anni, Sampdoria).

A che punto sono le trattative del Milan per i 3 colpi

Il calciatore più vicino è sicuramente Theo Hernandez. Dalla Spagna confermano che blancos e Milan sono vicini alla chiusura della trattativa alla luce anche dell'incontro che nello scorso week-end Paolo Maldini ebbe a Ibiza con il giocatore. Con le merengues la quadra sembra sia stata trovata in base a 20 milioni di euro per l'acquisto con la formula del prestito oneroso (2 milioni) con obbligo di riscatto (18) del calciatore che nell'ultima stagione era stato girato in prestito alla Real Sociedad. Il contratto sarà di 5 anni, quanto allo stipendio da corrispondere, sarà inferiore del 20% rispetto all'importo attuale (2 milioni e 700 mila euro) come da accordi sopraggiunti tra le parti.

Andersen e Praet dalla Samp, li vuole Giampaolo

Colmata la casella del terzino sinistro, il Milan va in pressing per mettere il cappello anche sul altre due trattative entrambe sull'asse con la Sampdoria. E' lo stesso neo-allenatore, Giampaolo, per avere due delle pedine che sono state protagoniste durante la sua esperienza a Genova: Joachim Andersen, sul quale il club ha virato dopo aver perso Kabak, che ha un valore di mercato da 25 milioni; Dennis Praet che rappresenta un'alternativa rispetto a Lucas Torreira per il quale l'Arsenal ha fatto sapere di non avere intenzione di cedere né di garantire sconti.

Le altre trattative del Milan

Sotto i riflettori c'è il portiere, Gianluigi Donnarumma. La sua cessione è un sacrificio necessario per finanziare il mercato ed è per questo che la società non intende scendere sotto la valutazione di 45/50 milioni da pagare cash e senza alcuna contropartita tecnica (il nome di Areola messo sul piatto dai francesi). Il Psg è la società maggiormente interessata all'estremo difensore che a Parigi potrebbe firmare un contratto da 8 milioni di euro netti a stagione.