Dopo aver conquistato i suoi primi tre punti in campionato, grazie alla vittoria di misura sul Brescia, il Milan di Marco Giampaolo è al lavoro per la prossima trasferta di Verona. Nonostante le assenze dei molti nazionali, per il tecnico rossonero saranno comunque giorni importanti. Utili per seguire da vicino alcuni giocatori: soprattutto Theo Hernandez. Il difensore francese, fermato in pre campionato da una lesione ai legamenti della caviglia destra, è infatti rientrato in gruppo e punta al suo esordio in Serie A.

Arrivato nello scorso mese di luglio per 20 milioni di euro, dopo che Paolo Maldini lo aveva convinto personalmente della bontà del nuovo progetto milanista, l'ex Real Madrid non vede l'ora di confermare le buone cose fatte vedere nelle prime uscite con i rossoneri. Un rientro che ovviamente mette in agitazione Ricardo Rodriguez: fino ad ora titolare indiscusso della corsia mancina.

Theo "punta" il derby

Contro l'Hellas Verona, nel match in programma domenica 15 settembre alle ore 20.45, Theo Hernandez potrebbe dunque fare la sua apparizione in campo. Magari a gara in corso, vista la sua lunga assenza e la preparazione fisica interrotta a causa del grave infortunio. Più probabile, invece, vederlo dall'inizio nel successivo derby contro l'Inter: una delle partite più importanti della stagione milanista.

Come ha fatto presente il quotidiano Tuttosport, il terzino di Marsiglia non sarà però l'unico volto nuovo in campo nel prossimo Milan. A questo proposito la dirigenza di via Aldo Rossi sarebbe stata perentoria con Giampaolo, arrivando ad "ordinare" al mister di Giulianova l'utilizzo dal primo minuto non solo di Theo Hernandez ma anche di Leao, Bennacer e Rebic: i colpi più importanti del calciomercato estivo del club milanese.